IL LANCIO DURANTE LA FASHION WEEK

Rodolfo Paglialunga torna in pista con VGrass Studio

Un nuovo progetto per Rodolfo Paglialunga. L'ex stilista di Prada, Vionnet e Jil Sander è stato arruolato dalla holding asiatica VGrass Fashion come direttore creativo della prima collezione VGrass Studio, prêt-à-porter dal posizionamento luxury, disegnato e realizzato in Italia.

Si tratta di un altro step di sviluppo per il gruppo cinese, quotato a Shanghai e con un giro d'affari di 300 milioni di dollari, sbarcato in Italia nel 2017 con VGrass Italy - sussidiaria con headquarters e showroom in corso Venezia 26 a Milano - e atterrato in via Spiga 30 con il primo flagship store.

«VGrass Studio non rappresenta solo una tappa essenziale nello sviluppo del nostro business oltre i mercati Apac, ma anche un impulso utile allo scambio e al dialogo culturale che avvicina la Cina all’Italia, all’Europa e al resto del mondo - spiega Su Zehua, ceo di VGrass Studio -. Il talento e la vocazione artistica di Rodolfo rispecchiano pienamente la nostra visione della bellezza e crediamo che la sua creatività, ricca di maestria e buon gusto, sia come una nuova via della seta che unisce la tradizione al cambiamento». 

Il progetto è infatti incentrato sulla filosofia d'eccellenza del made in Italy, dall’approccio creativo alla provenienza di tessuti e materie prime, dalla selezione dei fornitori alla confezione del capo finito: un plus all'insegna della distinzione stilistica e della qualità artigianale della produzione che sarà supportato da una strategia di distribuzione retail di proprietà, al via proprio dalla boutique monomarca di via Spiga.

Prima di concentrarsi sulla collezione per l'autunno-inverno 2019/2020, Rodolfo Paglialunga ha visitato gli headquarters di VGrass Fashion a Shanghai e la sede originaria di Nanchino, capoluogo della Cina orientale dove sorge anche il Nanjing Museum, recentemente entrato a far parte dell’asset del gruppo. 

Si tratta di un museo dedicato allo Yunjin (noto anche come tessuto-nuvola), che custodisce una raccolta ereditata con il passare dei secoli e delle dinastie, fino a diventare un simbolo che celebra la storia e la tradizione artigianale della Cina imperiale, fonte di ispirazione per il nuovo direttore creativo.

«La ricerca compiuta sui tessuti Yunjin - commenta Rodolfo Paglialunga - è un punto di partenza esclusivo e stimolante, che spinge a evocare gesti e ricordi lontani in un’espressione della femminilità sofisticata e sensuale. È uno Studio che intesse mondi e prospettive diverse nell’esaltazione di forme, colori e applicazioni preziose, in cui il presente riflette l’identità e il fascino di una cultura millenaria».  

I broccati Yunjin, tra i più sontuosi al mondo e per questo inclusi nella lista dei patrimoni Unesco, sono orditi a telaio con materiali finissimi come la seta, l’oro e le piume di pavone, utilizzando le tecniche antiche impiegate nel corso di 1.600 anni per creare le vesti dei monarchi.

La nuova linea VGrass Studio sarà presentata ufficialmente durante la prossima fashion week milanese all’interno di Palazzo Serbelloni, domenica 24 febbraio.

a.t.
stats