The White Shirt Project SARà SVELATO A SETTEMBRE

Karl Lagerfeld: gli amici reinterpretano la sua iconica camicia bianca

Anche la maison Karl Lagerfeld ricorda Karl Lagerfeld, il suo leggendario fondatore, scomparso lo scorso febbraio.

Sarà infatti svelato a settembre, in occasione della fashion week parigina, il frutto di A Tribute To Karl: The White Shirt Project, un'iniziativa celebrativa firmata da personalità che hanno avuto un rapporto stretto con Karl Lagerfeld: artisti, attori, modelle e designer, chiamati a reinterpretare un capo iconico e molto amato dal visionario creativo tedesco, la camicia bianca.

«Se mi chiedi cosa mi piacerebbe di più inventare nella moda, direi la camicia bianca. Per me la camicia bianca è la base di tutto. Tutto il resto viene dopo», amava ripetere Kaiser Karl.

Cara Delevingne, Diane Kruger, Kate Moss, Amber Valletta, Lewis Hamilton, Tommy Hilfiger, Sebastien Jondeau, Alessandro Michele e Takashi Murakami sono solo alcuni dei personaggi coinvolti nel progetto, curato da Carine Roitfeld, amica di lunga data di Karl Lagerfeld e dallo scorso aprile style advisor del brand.

Tutte le camicie saranno infatti esposte in una mostra ad hoc a settembre 2019, mentre sette dei progetti finali saranno replicati 77 volte e venduti per beneficenza al prezzo di 777 euro per pezzo.

Una scelta ricorrente, quella del numero sette, che per Karl Lagerfeld rappresentò un fil rouge nella sua vita  (come il distretto parigino da lui preferito e il nome della sua casa editrice, la 7L) e che il designer reputò come il proprio numero fortunato.

«Dopo la morte di Lagerfeld, tante persone hanno voluto condividere la loro ammirazione per Karl ed esprimere le loro emozioni - dichiara il ceo del marchio, Pier Paolo Righi -. I partecipanti a questo tributo sono tutte persone che Karl conosceva, a cui si sentiva legato o che lo ispiravano. La creazione di una versione personalizzata della camicia iconica di Lagerfeld diventa per ognuno un modo unico e intimo di relazionarasi con lui. Il progetto è ancora più significativo perché sosterrà Sauver la Vie, a cui lui era molto legato».

Tutti i proventi della camicie saranno invatti devoluti a questa organizzazione benefica che finanzia la ricerca medica presso l'Università Paris Descartes, che Karl Lagerfeld ha sostenuto per molti anni.

«Questo tributo - commenta Carine Roifteld - ci permetterà di onorare la sua eredità, incorporando il suo incrollabile amore per la moda. Non riesco a immaginare un modo migliore per celebrare la sua passione per la creatività».

a.t.
stats