In carica per il triennio 2021-2023

Tod’s: i soci approvano il nuovo board con Ferragni e Montezemolo

L’assemblea dei soci di Tod’s riunitasi oggi ha approvato il bilancio 2020 (chiuso con una perdita di quasi 117 milioni di euro) e nominato il nuovo consiglio di amministrazione per il triennio 2021-2023.

Tutti i membri del cda, come specifica una nota, sono stati tratti dall’unica lista di candidati presentata dall’azionista di maggioranza Di. Vi. Finanziaria di Diego Della Valle & C. Srl (titolare del 50,291% del capitale sociale), che ha conseguito voti favorevoli pari al 98,55% del totale dei diritti di voto, relativi al capitale presente e votante.

Dei 15 consiglieri del nuovo board, sette hanno dichiarato di essere in possesso dei requisiti di indipendenza previsti dalla legge e dal Codice di Corporate Governance. Tra questi figura, come già annunciato alcune settimane fa, Chiara Ferragni, con cui il gruppo marchigiano intende costruire progetti solidali, sensibilizzando e coinvolgendo sempre di più le nuove generazioni. Fanno parte del cda anche Luca Cordero di Montezemolo (socio di Tod’s con un pacchetto di oltre 162mila azioni), Marilù Capparelli, Sveva Dalmasso, Romina Guglielmetti, Vincenzo Manes ed Emanuela Prandelli. Altri due membri, Luigi Abete e Pierfrancesco Saviotti, hanno dichiarato di qualificarsi come indipendenti ai sensi di legge.

Riunitosi subito dopo la chiusura dei lavori assembleari, il cda ha attribuito deleghe di potere al presidente Diego Della Valle, al vicepresidente Andrea Della Valle, all'amministratore delegato Umberto Macchi di Cellere e al consigliere Emilio Macellari.

Il precedente annuncio della nomina di Chiara Ferragni aveva fatto accelerare le azioni Tod’s in Borsa fino a raggiungere un massimo di 35,60. Oggi in chiusura di seduta il titolo è scambiato a 34,68 euro per azione, in rialzo del 4,3% rispetto alla chiusura di ieri.

Stavolta la performance beneficia anche dei risultati in crescita di Kering, che hanno riportato i riflettori sul settore moda in Borsa: dopo le 17 le azioni del colosso francese registrano un +4% a Parigi ma salgono anche Lvmh (+3,4%) ed Hermès (+1,6%). A Piazza Affari accelerano Cucinelli (+4,4%), Moncler (+3,8%) e Ferragamo (+3,4%). Alla Borsa di Zurigo Richemont registra un +2%, mentre a Londra Burberry segna un +2,5%.  

e.f.
stats