IN FRANCIA

Hermès forma i futuri artigiani con l’École des Savoir-Faire

Hermès ribadisce il proprio impegno nel preservare e trasmettere il suo heritage artigianale. Ai blocchi di partenza c'è infatti un nuovo polo formativo, interamente dedicato ai futuri artigiani.

Di base a Fitilieu, nella regione dell'Isère, la scuola di pelletteria di lusso della casa di moda francese rappresenta il primo passo di un progetto più ampio, secondo il quale tutti i centri di produzione di pelletteria saranno gradualmente dotati di strutture di formazione annesse.

Un progetto importante per il marchio, che ha registrato un aumento del 33% del fatturato nel primo semestre 2021 rispetto allo stesso periodo del 2019, e ha moltiplicato il numero di siti produttivi attivi sul territorio francese.

L’École des Savoir-Faire ha ottenuto il semaforo verde dal Ministero francese dell’Educazione e ai frequentanti sarà rilasciato il diploma statale Cap Maroquinerie, con l’opportunità di imparare un mestiere d’eccellenza. Una volta diplomati, potranno entrare in uno dei 19 laboratori di pelletteria del gruppo.

Azienda indipendente e a conduzione familiare, Hermès – guidata dal ceo Axel Dumas - si sta impegnando a mantenere la maggior parte della sua produzione in Francia, attraverso una cinquantina di laboratori.

Il gruppo impiega quasi 17mila persone in tutto il mondo, di i cui quasi 10.600 in Francia, di cui 5.600 sono artigiani.

a.t.
stats