IN PALIO UN GRANT DI 200MILA EURO

Otb Foundation: Renzo Rosso e Arianna Alessi premiano i vincitori

Annunciati, da Otb Foundation, i vincitori del bando Brave Actions For a Better World, indetto alla fine dello scorso anno e rivolto a enti non profit italiani con progetti di inclusione sociale all’estero.

Si tratta di Ciai (Centro Italiano Aiuti all'Infanzia) con il progetto Bambine Senza Paura, che fornisce educazione a bambine afgane escluse dal sistema scolastico e detenute in carceri minorili perché si sono ribellate alla società nel tentativo di cambiare il proprio futuro, e Cifa Onlus, grazie a 100% Plastica, un’iniziativa che attiva percorsi di lavoro nella filiera di riciclo del Pet, a tutela dell’ambiente e come opportunità economica per le categorie più vulnerabili in Etiopia.

«Il processo di selezione non è stato semplice - commenta Arianna Alessi, vice-presidente della Fondazione Otb -. Ciò che ha fatto pendere l’ago della bilancia a favore dei primi enti vincitori sono stati principalmente due fattori: per il progetto Bambine Senza Paura di Ciai sicuramente il coraggio dei beneficiari diretti, nel tentativo di uscire da una situazione imposta dal contesto sociale in cui hanno avuto la sfortuna di crescere, e per 100% Plastica di Cifa Onlus l’emergenza mondiale che l’iniziativa mira a risolvere e, al tempo stesso, la possibilità per i destinatari di affermare la propria indipendenza e dignità».

Alessi evidenzia anche il fatto che la fondazione ha ricevuto un numero di proposte decisamente superiore alle previsioni, con progetti molto interessanti: «Un segnale - sottolinea - di come le organizzazioni operanti nel terzo settore siano concretamente impegnate e operative. Questo è il motivo che ci ha spinti a integrare il numero di vincitori, oltre ad alcuni temi per noi importantissimi».

Ad aggiudicarsi un posto tra i premiati sono stati infatti altri quattro progetti: Casa Del Sorriso di Cesvi Fondazione Onlus, un’iniziativa di accoglienza, cura e assistenza per ragazzi e adolescenti che vivono per le strade di Harare in Zimbabwe; Sono Mobile di World Friends Onlus, un servizio di ecografia portatile nelle baraccopoli di Nairobi; Afnut, candidato da Cospe Onlus, un programma di attività rivolto alle donne senegalesi di Kedougou per combattere la fame attraverso strategie innovative e partecipative come il microcredito; infine Navetta Rosa di Nove Onlus, che prevede la creazione del primo servizio di “navetta rosa” a Kabul (nella foto, Arianna Alessi e Renzo Rosso con alcuni rappresentanti del Ciai e di Cifa Onlus).

a.t.
stats