In partnership con Oxfam Italia

LuisaViaRoma: con I was a Sari prende quota il progetto #lvrsustainable

LuisaViaRoma si fa sempre più Sustainable lanciando il progetto I was Sari, a favore dell’organizzazione benefica Oxfam Italia. Protagonisti della special collection 24 capi tra kimono e mule, ispirati alla tradizione del Sari indiano.

La linea - nata dalla collaborazione tra il fondatore Stefano Funari, il dipartimento di design della moda del Politecnico di Milano e Corp India, Srujna e Reality Gives, ong che lavorano nel territorio di Mumbai - è realizzata a mano e 100% sostenibile, riducendo al massimo l’impatto ambientale, creando lavoro per le donne indiane e favorendo il riuso dei materiali.

«Ogni articolo infatti è un pezzo unico - ha commentato Stefano Funari -. Dove altri vedono scarto, noi vediamo opportunità. Siamo particolarmente orgogliosi di questa linea, segno concreto della crescita professionale delle donne che li realizzano».

L’iniziativa devolverà il ricavato delle vendite a Oxfam Italia, che promuove modelli di business responsabili ed etici lungo tutta la filiera di produzione, per la promozione dei suoi programmi di natura sociale.

Nel 2018 I was a Sari – recentemente premiato con uno dei Green Carpet Awards - ha coinvolto 90 artigiane in cinque centri di produzione, vendendo più di 66mila prodotti in dieci Paesi in oltre 250 negozi in Europa, India e Stati Uniti, per un totale di 72mila ore lavoro retribuite, registrando negli ultimi quattro anni un tasso di crescita del 77%.

Cresce intanto in casa LuisaViaRoma il progetto #lvrsustainable, che dopo l'intesa con I was a Sari si concretizzerà in una selezione di brand uomo, donna, bambino, casa e beauty, insieme a special project ed eventi, con l’obiettivo di creare una comunità globale sensibile alla moda etica.

«Come azienda abbiamo l'opportunità di raggiungere un pubblico internazionale - spiega Luisa Panconesi, direttrice di LuisaViaRoma.com -. Perciò promuoviamo con piacere queste tipo di iniziative dove la moda, l’ambiente e l’etica vanno di pari passo».

c.bo.
stats