in programma il 22 gennaio

Jean Paul Gaultier: «Con la sfilata del 50esimo dico addio alle passerelle»

Jean Paul Gaultier ha annunciato via Twitter che il fashion show di alta moda del 22 gennaio a Parigi sarà l'ultimo della sua carriera, giunta al 50esimo anno.

«Per me le sfilate si fermano qui - ha scritto - ma la mia alta moda continuerà con un nuovo concept». Un post accompagnato da un video in cui il designer è sdraiato su un divano nero, mentre parla al telefono.

L'evento di celebrazione dei 50 anni al Théâtre du Chatelet «sarà più che altro un party con molti amici e con tanto divertimento fino a tardi. Non mancate!». Anche se lo stilista minimizza, pare che andranno in scena oltre 200 look.

Sei anni fa Gaultier, considerato l'enfant terrible della moda francese, ha detto stop alla linea di prêt-à-porter, concentrandosi sulla haute couture e la bellezza.

A scoprirlo è stato Pierre Cardin, seguito da Jacques Esterel e Jean Patou. Risale al 1974 la decisione di Gaultier di mettersi in proprio e al 1976 quella di lanciare la sua griffe, allargando progressivamente il focus fino a lanciare il beauty nel 1991, la couture nel 1997 e gli accessori nel Duemila.

Due anni fa è andato in scena a Les Folies Bergères il Fashion Freak Show, un musical ispirato alla sua vita, di cui Gaultier è stato autore, direttore e scenografo.

Risale al 2019 la collaborazione con lo streetwear brand Supreme, con Lourdes Leon, figlia di Madonna, come testimonial.

a.b.
stats