al via un progetto di filiera sostenibile

Fulgar affida agli studenti Naba l'incubatore di innovazione Future/Lab

Fulgar, realtà attiva nella produzione di filati high-tech green - tra cui Evo, filo bio-based ricavato dall'olio di ricino, Q-Nova, fibra da materie prime rigenerate, e Amni Soul Eco, filato biodegradabile - lancia un progetto voluto e coordinato dall'azienda in collaborazione con Naba, Nuova Accademia di Belle Arti.

Un incubatore di innovazione in chiave eco, focalizzato su un'idea di filiera sostenibile, interpretato da dieci ragazzi del terzo anno del Triennio in Fashion Design dell'istituto di formazione milanese. 

Quello con Naba è il primo step di Future/Lab, piattaforma virtuale di best practice ecologiche, attraverso le quali saranno raccontate le storie di giovani stilisti, produttori virtuosi e brand che collaborano con Fulgar in un'ottica di economia circolare. La presentazione avverrà entro fine anno, con ampia visibilità anche sui profili social di Fulgar, all'interno di una sezione ad hoc.

In questa iniziativa Fulgar ha deciso di coinvolgere una filiera interamente made in Italy: iLunaGipitexPontetortoLuxury JerseyMaglificio Alto MilaneseOlmetexAlbini Group (Albiate), JackytexArpatexLimonta, con il supporto tecnico di ThermoreFramis ItaliaOmega FilatiNyguard Not Just Any Zipper.

«Per noi è motivo di orgoglio aprire le porte agli studenti per importanti occasioni di visibilità come questa, in cui possono dimostrare il proprio talento - afferma Colomba Leddi, fashion design area leader di Naba, e continua: «Il nostro approccio si basa infatti sulla multidisciplinarietà, abbinata a una metodologia learning by doing. In particolare, Future/Lab ha offerto la possibilità di lavorare esaltando due elementi imprescindibili nel pensiero creativo: innovazione e sostenibilità».

«Riteniamo fondamentale per un futuro più green porre sempre più al centro del sistema moda italiano la formazione - precisa Alan Garosi, marketing manager di Fulgar -. Attraverso l'intesa con Naba ci facciamo promotori della formazione di nuovi talenti, aiutandoli non solo nella selezione, ma anche nella ricerca di materiali e filati sostenibili per le loro creazioni».

a.c.
stats