intanto fa rotta verso dubai e qatar

Brett Johnson diventa direttore artistico dei Washington Wizards

Americano di nascita ma italiano di adozione, avendo aperto il suo quartier generale in via Manzoni 38 a Milano, lo stilista Brett Johnson è stato nominato direttore artistico della squadra di basket statunitense Washington Wizards.

Ad affidargli questo ruolo è stata Monumental Sports & Entertainment, società proprietaria dei Washington Wizards, che negli Usa è una delle più grandi a livello di sport ed entertainment.

Il designer contribuirà ad elevare la visibilità del team disegnando una linea di abbigliamento esclusiva per i giocatori, creando opportunità di partnership con brand globali e curando anche la parte experience.

Per l'occasione Johnson ha confidato di essere cresciuto facendo il tifo per questa squadra, «il che aumenta l'entusiasmo di iniziare a lavorare con loro».

Oltre a vendere la propria linea negli Stati Uniti in esclusiva da Saks Fifth Avenue e in alcuni selezionati store del mondo, Johnson è in procinto di aprire due boutique, a Dubai e in Qatar.

Nato nel 1989 in Virginia e cresciuto a Washington D.C., figlio dei fondatori di Bet Entertainment - le cui attività spaziano dall'intrattenimento ai resort, fino ai servizi finanziari -, lo stilista è cresciuto in un ambiente creativo a stretto contatto con l'arte, la musica e il fashion. Prima di intraprendere la carriera nel settore è stato produttore cinematografico, realizzando il film Lee Daniels The Butler di Lee Daniels.

Il suo marchio di moda uomo, tra i protagonisti della fashion week milanese, nasce nel 2014, dopo esperienze nel settore tra cui quella presso Donna Karan.

Il debutto ufficiale come direttore artistico dei Washington Wizards è fissato durante l'Nba All-Star Weekend 2022, in febbraio a Cleveland.

a.c.
stats