un ruolo creato ex novo

Neiman Marcus: Katie Mullen nominata chief transformation officer

Neiman Marcus introduce una nuova figura ai vertici, quella del chief transformation officer, e la affida a una donna, Katie Mullen.

Mullen, che proviene da The Boston Consulting Group dove è rimasta per nove anni, dovrà stilare un piano di trasformazione per il retailer americano, in sinergia con il ceo Geoffroy von Raemdonck.

La top executive, laureata in sociologia a Princeton e con un Master in Business Administration all'Università della Pennsylvania, non è una nuova conoscenza per il gruppo, con cui ha collaborato per diversi anni.

«Beneficeremo di un approccio fresco alla nostra realtà da parte di una manager che finora non ne ha fatto parte, preservando al tempo stesso la nostra identità», ha detto Geoffroy von Raemdonck.

Neiman Marcus, gruppo da 4,9 miliardi di dollari, sta ritarando la sua formula in base alla rapida evoluzione del mercato, attraverso un riassetto ai vertici e strategie focalizzate su omnicanalità, esperienzialità dei negozi e rafforzamento delle partnership con i marchi.

a.b.
stats