Lo stilista affianca Louise Trotter

Mark Howard Thomas dice addio a Helmut Lang e va da Lacoste

Dopo soli due anni da Helmut Lang, dove aveva assunto la direzione creativa del menswear, Mark Howard Thomas lascia per andare da Lacoste, dove dovrebbe curare le collezioni maschili della griffe, accanto a Louise Trotter, che guida lo stile del brand dallo scorso anno.

 

Poco fa lo stilista ha postato l'annuncio sul suo account Instagram con questo messaggio: «Primo giorno del mio ingresso da Lacoste. Sono felice di unirmi a questa famiglia e di prendere parte alla creazione di un nuovo capitolo di questa iconica maison francese» (vedi foto).

 

Il creativo ha conosciuto Louise Trotter da Joseph, quando lei era direttrice artistica e lui dirigeva l'abbigliamento maschile della griffe. Lo stilista ha iniziato il proprio percorso professionale a Milano, nel team di Neil Barrett, dopo essersi formato alla Central Saint Martins di Londra. Successivamente ha traslocato a Parigi, per collaborare alle collezioni maschili di Givenchy, durante l'era di Riccardo Tisci.

 

Nel 2017 è stato nominato direttore creativo del menswear di Helmut Lang. Ha debuttato sulle passerelle di New York con la collezione per l'autunno-inverno 2018/2019. Lo scorso settembre, sempre nella Grande Mela, ha fatto sfilare la collezione Spring-Summer 2020 dove sono saliti in passerella capi disegnati da lui e da Thomas Cawson, suo braccio destro e responsabile della divisione jeans del marchio.

 

Nei due anni al timone di Helmut Lang, Mark Howard Thomas ha cercato di dare nuova linfa al marchio, innestando nuovi spunti creativi nel dna della maison. Ora ci si interroga sul futuro della casa di moda.

 

Due giorni fa lo stilista scriveva suo suo account: «Quella da Helmut Lang è stata un'esperienza straordinaria per me. Grazie a tutti quelli che hanno reso tutto questo così speciale. In particolare al team, che ha dimostrato tanta passione e creatività. È stato un onore lavorare per questo brand iconico».

c.me.
stats