Lo stilista di Y/Project alla corte di Rosso

Glenn Martens nuovo direttore creativo di Diesel

Glenn Martens è il nuovo direttore creativo di Diesel. Il designer belga, al timone stilistico del marchio francese Y/Project, entra in carica da subito e nel suo nuovo ruolo avrà il compito di supervisionare lo stile, la comunicazione, l’interior design e, più in generale, la creatività globale del marchio di Otb.

Nato nel 1983, Martens ha iniziato la sua carriera con Jean Paul Gaultier, ma è nel 2013 che inizia la sua ascesa, quando viene chiamato dal ceo di Y/Project Gilles Elalouf dopo la prematura scomparsa del designer e co-fondatore Yohan Serfaty, per affidargli la guida creativa del brand.

Nel 2017 si aggiudica il premio francese Andam (di cui Otb è uno degli storici sostenitori) e nel 2018 è uno dei guest designer della serie di capsule sperimentali Diesel Red Tag.

«Da quando ho incontrato Glenn nel 2017 – commenta Renzo Rosso - ho visto la sua esperienza crescere e il suo talento affermarsi. Lavorare con lui su Diesel Red Tag, scorrere assieme gli archivi e l’heritage di questa azienda, vederlo interagire con il marchio ci ha uniti, e oggi sono felice di vederlo prendere le redini di Diesel, e sposare la sua visione creativa con i valori iconoclasti di questo brand speciale».

Con Y/Project Glenn Martens è riuscito a imporsi con un linguaggio dalla grande forza narrativa, senza nessun ossequio alla coerenza, dove la sperimentazione si esprime nei contrasti arditi e in un concettuale gioco di layering: una visione fuori dagli schemi applaudita anche a Pitti Uomo 95, a gennaio 2019, quando è stato tra gli special guest.

Ora il ritorno in Italia: «Sono estremamente onorato ed eccitato di unirmi alla Diesel family – ha detto lo stilista -. Sinonimo di radicalità, onestà ed ottimismo, Diesel ha contribuito a definire il modo in cui vediamo il futuro. La sua voce unica ne ha fatto un’icona mondiale. Oggi più che mai, sento il bisogno di celebrare questi valori fondanti, per costruire ponti attraverso un messaggio di speranza».

a.t.
stats