Marchio nella holding della famiglia Agnelli

Al comando di Shang Xia (Exor) arriva Sophia Wu

Movimenti ai vertici da Shang Xia, la griffe cinese nell’orbita di Exor, la holding della famiglia Agnelli.

La fondatrice Qiong Er Jiang ha infatti affidato al suo braccio destro Sophia Wu (nella foto) il ruolo di ceo, mantenendo invece l’incarico di creative director.

L’imprenditrice resterà anche nel cda e avrà un posto da consigliere nella finanziaria guidata da John Elkann.

La nuova ceo Sophia Wu, negli ultimi tre anni direttore operativo, prima di approdare da Shang Xia ha lavorato in gruppi come Richemont, Dior e Dolce&Gabbana.

Exor ha rilevato la maggioranza di Shang Xia per 80 milioni da Hermès nel 2020, accrescendo così la sua presenza nel settore anche tramite l'acquisto di una partecipazione del 24% nello shoemaker Christian Louboutin, avvenuto lo scorso anno.

Si è anche detto che abbia esplorato un possibile legame con il gruppo di moda italiano Giorgio Armani, ma l'azienda lo ha più volte smentito.

Recentemente Exor ha ritoccato la governance e ha separato i ruoli di a.d. e presidente, precedentemente ricoperti da John Elkann.

Quest’ultimo mantiene la carica di amministratore delegato ed è ora affiancato nel ruolo di presidente da Ajay Banga, nel cui curriculum spicca l’esperienza ultradecennale come presidente e a.d. di Mastercard.

a.t.
stats