Nel riassetto europeo

Katarzyna Niemirowicz boss di H&M in Italia

Katarzyna Niemirowicz lascia la guida di H&M in Spagna e Portogallo per passare al timone del business in Italia (incarico negli anni passati ricoperto da Dan Nordstrom).

Come emerge dal web, al suo posto in territorio iberico arriva Ralf Wein, in forze presso il colosso svedese della fast fashion da circa 20 anni, fino ad arrivare a ricoprire la carica di regional country manager South Europe e ad assumere la direzione generale della Francia. Sarà operativo da Barcellona, dove Hennes & Mauritz ha stabilito il presidio del Sud Europa e dove Wein dovrà ridimensionare le attività: piano che include 349 licenziamenti (dai mille ipotizzati in marzo) e la chiusura di 30 negozi.

Al vertice della unit francese va invece Pär Lindbäck, già responsabile di Belgio e Lussemburgo.

Il riassetto avviene in un momento di recupero del gruppo svedese, dopo il critico esercizio 2020 terminato in novembre con un -18% dei ricavi e un -90% dei profitti.

La semestrale del nuovo fiscal year terminato in maggio ha mostrato utili pari a 1,7 miliardi di corone (quasi 170 milioni di euro), dalla perdita di 3,1 miliardi di un anno prima, che tiene conto di un incremento delle vendite del 12% senza l’effetto cambi (+75% nel secondo trimestre). Per la fine dell’esercizio 2021 l’azienda stima di chiudere 350 store, a fronte di 100 nuovi opening (-250 il decremento netto).

e.f.
stats