Nella divisione orologi di Louis Vuitton

Lvmh: nella galassia francese c'è anche Jean, figlio minore di Arnault

Con il ruolo di direttore marketing e sviluppo prodotto degli orologi di Louis Vuitton, Jean Arnault, figlio del chairman e ceo di Lvmh, Bernard Arnault, è entrato a far parte della galassia del lusso francese, dove sono già operativi i suoi quattro fratelli.

Il giovane manager è basato negli headquarters del gruppo a Parigi e presso La Fabrique du Temps, vicino a Ginevra, in Svizzera, uno dei poli produttivi di Vuitton per il comparto orologiero. Riporta a Catherine Lacaze, director of watches and jewelry di Vuitton.

«Jean si è unito a noi dopo due incarichi presso Louis Vuitton, prima alla Maison Champs-Élysées e poi nel dipartimento orologi e gioielli in sede centrale - ha spiegato Lacaze in una nota, riportata da wwd.com -. Nel suo nuovo ruolo sarà coinvolto in tutta la catena del valore, comprese la definizione della strategia, la guida dello sviluppo e dell'innovazione del prodotto, senza tralasciare il lancio retail».

23 anni, Jean Arnault ha conseguito un master in matematica finanziaria presso il Massachusetts Institute of Technology e un master in ingegneria meccanica presso l'Imperial College di Londra, dopo il diploma di maturità scientifica con il massimo dei voti alla scuola privata Saint Louis de Gonzague-Franklin di Parigi.

Nel suo profilo Linkedin figurano stage estivi come analista di banche di investimento in realtà come Morgan Stanley, esperienze nel team di Formula 1 McLaren Racing e come addetto alle vendite da Louis Vuitton.

Il fratello più vicino per età a Jean, Frédéric Arnault, è attualmente ceo del marchio di orologi Tag Heuer, sempre di proprietà di Lvmh.

Anche il fratello maggiore, Antoine Arnault, attualmente ceo di Berluti e responsabile della comunicazione, dell'immagine e dell'ambiente per il gruppo francese, ha iniziato la sua carriera in Lvmh per marchio Vuitton, lavorando prima nel dipartimento marketing e supervisionando i negozi nelle province francesi.

Alexandre Arnault, attualmente vicepresidente esecutivo prodotto e comunicazione di Tiffany & Co., ha mosso i primi passi in Lvmh nel 2015 come investment management.

Delphine Arnault, attualmente vicepresidente esecutivo di Louis Vuitton, è partita in McKinsey ed è entrata a far parte di Lvmh nel 2000, guidando lo sviluppo legato al business di John Galliano per un anno, prima di passare in Dior come direttore commerciale nel 2001.

Jean Arnault ha anticipato il suo arrivo alla divisione orologi di Vuitton con un post su Instagram davanti all'ingresso de La Fabrique du Temps, in cui scrive «Inizia una nuova avventura!».

c.me.
stats