il co-fondatore non lascia l'incarico

Guess: Carlos Alberini nuovo ceo, ma Marciano resta creative chief

Michael Buckner/PMC

Guess ha annunciato l'arrivo di un nuovo ceo alla guida del marchio in sostituzione di Victor Herrero (ex Inditex), che si dimetterà alla fine di questa settimana: si tratta di Carlos Alberini.  

Per il manager si tratta di un ritorno, in quanto ha già fatto parte del gruppo Usa per nove anni, dal 2000 al 2010, in qualità di presidente e coo, prima di lasciare l'incarico per assumere il ruolo di co-ceo di Restoration Hardware e, successivamente, di presidente e ceo di Lucky Brand.

«Sono molto contento che Carlos ritorni come amministratore delegato di Guess - ha dichiarato Maurice Marciano, presidente del cda e ceo ad interim -. È stato fondamentale per l'incremento del business in Europa e in Asia durante i suoi dieci anni di permanenza in azienda».

Resta invece al suo posto come chief creative officer il co-fondatore Paul Marciano, nonostante lo scandalo legato alle accuse di molestie sessuali.

Sospeso da ogni incarico operativo dal febbraio del 2018 con l'accusa di condotte improprie, Marciano si era dimesso da presidente esecutivo di Guess e avrebbe dovuto cedere anche il ruolo di chief creative officer e altre responsabilità nel board entro il 30 gennaio, alla scadenza del suo contratto.

Tra le accusatrici, lo ricordiamo, c'è la modella e attrice Katia Upton. Per evitare di portare la vicenda in tribunale, la società lo scorso giugno aveva dichiarato di essere disposta a pagare 500mila dollari alle cinque persone danneggiate.

a.t.
stats