Pitti uomo 97

Per Brioni la moda è una sinfonia di variazioni

Brioni ha celebrato durante Pitti Uomo il suo 75esimo anniversario facendo ritorno nel capoluogo toscano, dopo l'esordio nel 1952 nella Sala Bianca di Palazzo Pitti, con un evento creato e realizzato su misura da Olivier Saillard in occasione di Pitti Uomo, all'interno di un palazzo nobiliare fiorentino. 

È andato in scena un incontro sensoriale tra arte, musica e moda. Tre universi che si intrecciano, dialogando tra loro, e che hanno dato vita a una live performance in sei stanze: 23 musicisti provenienti dalle migliori orchestre del mondo, dalla Filarmonica di Vienna a quella del Teatro alla Scala, fino alla Radio Orchestra di Berlino si sono esibiti indossando le creazioni del marchio.

«Abbiamo scelto una presentazione in movimento - ha spiegato il design director di Brioni, Norbert Stumpfl - per introdurre a Pitti qualcosa di veramente speciale, in modo da mostrare l’artigianalità del made in Italy. Le forme arrivano dall’archivio di Brioni, ma sono state reinterpretate e modernizzate».

Il lusso dell’uomo Brioni si è espletato nei materiali preziosi utilizzati: così la seta lavata e il twill di lana per gli abiti fluidi e i cappotti avvolgenti cedono il posto alla sofisticata pelle di cervo delle morbide giacche.

Un guardaroba che si arricchisce nel tempo, per un uomo alla continua ricerca dei propri codici sartoriali, rimanendo fedele all'origine di capi lavorati con attenzione e dai dettagli preziosi.

Così la classica giacca Virgilio presenta un revers più ampio e una spalla più strutturata, mentre i cappotti in spazzolino dal taglio preciso esprimono un’attitudine nonchalante e leggermente distratta.

Tra i materiali non potevano mancare le sete ricamate, fedeli al dna dei fondatori Gaetano Savini e Nazareno Fonticoli, realizzate su telai veneziani secolari e che non temono di unirsi a tessuti jacquard, per un contrasto tattile all’insegna dell’opulenza.

Il 2020, oltre a celebrare le 75 primavere della maison, è anche l’anno delle grandi novità in casa Brioni. Se da un lato il manager Mehdi Benabadji è stato nominato dalla casa madre Kering nuovo ceo del marchio in sostituzione di Fabrizio Malverdi, dall’altro è stato scelto come brand ambassador un attore iconico come Brad Pitt.

a.c. 

Pitti Uomo 97 : Brioni celebra il 75esimo anniversario a Palazzo Gerini


 

stats