Pitti Uomo 97

Polimoda: iniziano le lezioni nella nuova sede in Manifattura Tabacchi

In occasione di Pitti Uomo 97, Polimoda inaugura una terza sede fiorentina della scuola, nella Manifattura Tabacchi, dando così il via alle lezioni.

Grazie a uno studio ad hoc sull’organizzazione degli spazi, il nuovo polo dell’istituto di moda e design si sviluppa su 6.700 metri quadrati e quattro livelli, oltre a un piano interrato e una terrazza panoramica, arricchiti da strumenti di ultima generazione e macchine, che riproducono un ambiente professionale e industriale. In totale accoglie 800 allievi, oltre ai docenti e al resto dello staff.

Con 12 laboratori, 10 di confezione, due di maglieria e un intero open space dedicato allo studio delle collezioni, l’edificio dell’orologio della Manifattura Tabacchi torna quindi a ripopolarsi di giovani creativi. Danilo Venturi, direttore di Polimoda, dichiara di esserne entusiasta e commenta: «Questo è un regalo che facciamo ai nostri 2.300 studenti, provenienti da 70 Paesi diversi. Ma è anche un dono alla città, perché viva un nuovo Rinascimento».

L’apertura dell’ex fabbrica di sigari, che ha ospitato tra gli altri fashion show come quelli di Gucci e Hugo Boss, fa parte di un importante piano di recupero e di riqualificazione urbana, sociale e culturale, avviato nel 2016 da una joint venture costituita dalla società immobiliare del Gruppo Cassa depositi e prestiti e dal fondo d’investimento Pw Real Estate III Lp. La fine dei lavori è stimata per il 2023, con l’obiettivo di restituire a Firenze un’area strategica per dimensione e posizione.

La paternità del progetto dell’edificio è invece di Concrete Architectural Associates, in collaborazione con lo studio d’architettura fiorentino Q-bic, fondato da Luca e Marco Baldini, che ne ha curato l’esecuzione.

 

c.bo.
stats