Prima prova in ottobre a Parigi

Givenchy: la direzione creativa a Matthew M. Williams

Da domani 16 giugno Matthew M. Williams sarà il nuovo direttore creativo di Givenchy con responsabilità per le collezioni femminili e maschili. Succede a Clare Waight-Keller, che aveva annunciato la sua uscita di scena in aprile, in piena emergenza sanitaria.

Quasi da subito il nome del designer americano (in alto, nella foto di Paolo Roversi), che nel 2015 ha fondato la label 1017 Alyx 9SM, ha cominciato a circolare nelle liste dei potenziali candidati al vertice della maison di proprietà di Lvmh, insieme a stilisti come Simone Rocha, Julien Dossena di Paco Rabanne e Simon Porte Jacquemus di Jacquemus (per citare alcune ipotesi).

Il neoincaricato vanta collaborazioni con Kanye West, Lady Gaga ed Heron Preston e con il suo marchio, che nel 2016 l'ha portato alla finale dell'Lvmh Prize, si è fatto notare per l'abilità di trasferire lo streetwear nell'alto di gamma.

«Sono felice dell'arrivo di Matthew M. Williams - afferma Sidney Toledano, chairman e ceo di Lvmh Fashion Group -. Da quando ha partecipato all'Lvmh Prize ho avuto il piacere di vederlo diventare il grande talento che è oggi. Credo che la sua singolare visione della modernità sia una grande opportunità per Givenchy di scrivere un nuovo capitolo con forza e successo».

Soddisfatto anche Renaud de Lesquen, dal primo aprile ceo e presidente della maison, con un recente passato alla guida di Dior nelle Americhe. Il manager scommette sul suo «sfacciato» approccio al design e alla creatività.

«Non vedo l'ora di lavorare con gli atelier e i team della maison, per entrare in una nuova era basata sulla modernità e l'inclusività», ha detto Williams, che lancerà la sua prima collezione a Parigi in ottobre.

Prima della nomina il designer viveva e lavorava in Italia, dove ha trasferito la sede di 1017 Alyx 9SM (da New York City). Il marchio, creato con il fondatore di Slam Jam, Luca Benini, vanta collaborazioni con nomi come Nike, Dior, Moncler, Mackintosh e Stüssy.

e.f.
stats