rilanci

Les Copains riparte con il direttore creativo Yossi Cohen

È partito ufficialmente a Milano, durante la fashion week, il new deal di Les Copains sotto l’egida di Super, la newco costituita da Alberto Zambelli, titolare del maglificio Bruno’s, e affidata ai due figli Rodolfo Zambelli (ceo) e Camilla Zambelli (brand manager).

I nuovi proprietari, impegnati a rilanciare lo storico brand fondato alla fine degli anni Cinquanta da Mario Bandiera, hanno infatti chiamato alla direzione creativa Yossi Cohen, che vanta trascorsi in label come Ballantyne, Php, Gas e Desa.

Un approccio, quello apportato dal designer di origini israeliane, che rilegge i codici originari di Les Copains con un focus sul knitwear e il filtro libero e anticonvenzionale di oggi, grazie all’utilizzo di «materiali nobili – spiega Cohen – trattati in maniera da ottenere un aspetto più relaxed e contemporaneo».

Il womenswear, composto da circa 260 pezzi, rappresenta il primo step del processo di riposizionamento del brand, che in un secondo momento si dedicherà al potenziamento dell’uomo, con «l’idea – spiegano i fratelli Zambelli – di ampliare successivamente l’orizzonte in chiave lifestyle, riattivando segmenti come homewear, accessori e childrenswear».  

Tra le novità imminenti della Super anche il trasferimento degli headquarters in un nuovo stabilimento alle porte di Bologna, con 7mila metri quadri a disposizione per uffici amministrativi e aree produttive.

a.t.
stats