Tra i protagonisti del White

CT Plage investe sull’Italia insieme a Wp Lavori in Corso

Al salone Milano, Parigi, Tokyo, hanno qualcosa in comune: si chiama CT Plage, il brand di maglieria giapponese fondato nel 2007 a Osaka, da Suwa Naomi e Kanaya Mikako, che con tre scali di volo punta all’espansione internazionale, conquistando nuove posizioni nel luxury market.

Il marchio, il cui core business è la produzione di capi in lana 100%, racoon 100% e cashmere, conferma la sua presenza al White Milano, grazie al distributore esclusivo per l’italia Wp Lavori in Corso, che punta sui clienti di fascia premium per farlo crescere sul nostro territorio.

All’edizione di febbraio del salone, la seconda per il brand, la collezione FW 20/21 sarà presentata ai giornalisti e buyer. Il mood ispirazionale dell’etichetta è “simple, but with strong presence”, filosofia che accompagna la label dall’esordio con il knitwear femminile nel 2007.

La scelta del distributore italiano rientra nel marketing plan di CT Plage, che dal 2016 ha avviato un’intensa business strategy volta a conquistare i mercati internazionali, oltre a consolidarsi sul territorio di casa.

Il marchio continua la sperimentazione di nuovi modelli e processi di produzione basati sulle peculiarità dei materiali e sulla natura dei prodotti, sia nella sede di Osaka sia nell’headquarter parigino.

c.bo.
stats