Un corto contro la guerra proiettato stasera a Piccadilly Circus

L'appello di Vivienne Westwood per i suoi 80 anni: «Do Not Buy A Bomb»

Stasera alle 21.21 appuntamento a Piccadilly Circus per i fan di Vivienne Westwood: in occasione del suo 80esimo compleanno la designer e attivista, anziché spegnere le classiche candeline, lancerà da un luogo emblematico della capitale britannica un videomessaggio in collaborazione con Circa - nuova piattaforma di digital art, da veicolare sull'online e in luoghi pubblici londinesi - che lo trasmetterà sul sito www.circa.art.

Nel cortometraggio di dieci minuti, dal titolo Do Not Buy A Bomb, l'icona punk e stilista visionaria interpreterà una versione riscritta di Without You di My Fair Lady, lanciando un appello contro l'indifferenza della società verso le imminenti catastrofi ambientali, il commercio delle armi e il suo collegamento al cambiamento climatico.

Quella attuale, sostiene Westwood, è una «Inghilterra senza persone», dove «i bambini dovrebbero sapere la verità». «What a fool I was - canta Vivienne, sostenitrice di Caat (Campaign Against Arm Trade) -. What a dominated fool, to think that you were the Earth and the sky...». 

La sua convinzione è che «il capitalismo è l'economia della guerra e la guerra è un grande inquinante. Quindi stop alla guerra e cambiamo l'economia, per avere una distribuzione equa della ricchezza». 

«Siamo chiari - aggiunge -. Tu ed io non possiamo arginare la guerra, ma possiamo bloccare la produzione di armi e questo fermerà il cambiamento climatico, evitando il disastro finanziario».

Da queste riflessioni sono nati un Manifesto, i Diari e le Carte da Gioco, per tracciare i parametri della nuova economia. «Rileggi il piano - esorta Vivienne Westwood - per realizzare quanto semplice e radicale sia. Poi cambierai la tua vita e, parlandone, ne rivedrai gli schemi, supportandomi in questa battaglia. Un giorno dirai la cosa giusta al momento giusto alla persona giusta e farai la differenza».

«Scrivi nei tuoi articoli, nelle tue rubriche e sui social - prosegue - perché come giornalista tu sei un attivista. Ho sempre associato la moda all'attivismo: l'uno aiuta l'altro. Forse la moda può fermare la guerra».

«Buy less, choose well, make it last - conclude -. Non comprare un'auto! Non comprare una bomba! Seguimi su www.climaterevolution.co.uk. Get a Life!».

«Siamo onorati di fornire una piattaforma a un'icona britannica come Vivienne Westwood sugli schemi di Piccadilly Lights - dice Joseph O' Connor, direttore artistico di Circa - per celebrare con stile gli 80 anni di un personaggio da sempre in prima linea su tematiche quali il cambiamento climatico, le libertà civili e il disarmo nucleare».

La stampa Do Not Buy A Bomb in limited edition, creata e realizzata a supporto di #Circaeconomy, può essere acquistata per 100 sterline (Iva esclusa) sul portale di Circa fino al prossimo 8 maggio.

Nella foto, Vivienne Westwood ritratta da Andreas Kronthaler 



a.b.
stats