Via al piano di successione

Ynap: "passo di lato" per Marchetti, non sarà più ceo ma resterà presidente

Passo di lato per Federico Marchetti. Il manager italiano, attuale presidente e amministratore delegato di Ynap, ha annunciato l'intenzione di lasciare le cariche operative, pur mantenendo la presidenza dell'e-tailer.

Il piano di successione è già partito e a rivelarlo è lo stesso Marchetti a wwd.com, confermando che il cambio di governance avverrà solo quando il giusto erede sarà individuato.

Non è quindi ancora stata stabilita alcuna data per il passaggio del testimone, anche se il quotidiano americano ricorda che il contratto di Marchetti scadrà nel 2021. Ci sono quindi tempi sufficienti per effettuare una scelta e gestire il passaggio di consegne.

Partito dalla provincia, l'imprenditore e manager, classe 1969, ha creato una startup quando la parola ancora non esisteva.

Nel 1999 ha fondato Yoox, mentre nel 2015 ha guidato la fusione con la sua società e Net-a-porter, che ha portato alla nascita di Ynap.

Oggi Yoox Net-A-Porter Group è un impero da 4,2 milioni di clienti presenti in oltre 180 Paesi, oltre 5mila dipendenti e un fatturato che nel 2017 (ultimo dato pubblico prima del delisting) aveva superato i 2,5 miliardi dollari.

«È stato un viaggio straordinario, durato 20 anni - ha scritto lo stesso Marchetti in un post pubblicato sul suo profilo Instagram, commentando la notizia della successione - ed è solo l'inizio! Darò l'anima per guidare i nostri team in questa transizione e garantire il successore al nostro gruppo nel futuro. Ringrazio Johann Rupert e Richemont per la fiducia e il supporto».

an.bi.
stats