emergency fund da 1 milione di sterline

British Fashion Council: primo round di finanziamenti per 37 designer inglesi

Craig Green, Bethany Williams, Chalayan, David Koma, Richard Quinn (nella foto, modelli per la FW 20/21) e Roksanda sono alcuni dei 37 designer inglesi che hanno ricevuto il primo round di finanziamenti stanziati dal Bfc Foundation Fashion Fund per mettere in salvo il loro business dall'impatto devastante della pandemia.

Le richieste sono state oltre 200. A ogni destinatario andrà un massimo di 50mila sterline, oltre all'accesso alle attività di sostegno e mentoring che il British Fashion Council organizza insieme a partner come Farfetch, Value Retail, Instagram, Google e YouTube, solo per citare alcuni nomi.

Coloro che non sono rientrati in questa prima fase verranno informati su quelle successive e, più in generale, su altre iniziative.

La somma complessiva messa sul piatto dal Bfc Foundation Fashion Fund è alta. Ammonta infatti a 1 milione di sterline, ricavate in parte dalle somme destinate a progetti come NewGen o il Vogue Designer Fashion Fund. «Un grande inizio - si legge in una nota - ma occorre fare ancora di più ed è per questo che chiediamo il sostegno del Governo, ma anche di partner industriali e di singole persone». Donazioni sono già arrivate, tra gli altri, da Alexander McQueen, Browns, Clearpay e Coach Foundation.

Il British Fashion Council stima, in particolare, che 100 milioni di sterline saranno necessari per dare una mano ai giovani talenti nell'arco dei prossimi 12-18 mesi.

a.b.
stats