Il consumatore al centro

In un momento in cui i tradizionali meccanismi di comunicazione e interazione sono in discussione, anche i formati che li agevolano e li coagulano devono farsi valere come imprescindibili veicoli del nuovo.
Quando tra il brand e il consumatore finale agisce una pletora di soggetti, chi con più e chi con meno presa sulle parti in causa, la chiave di volta consiste nel mettersi nei panni del cliente finale.
Questo vale in particolar modo per chi, da sempre, sta vicino al settore in quanto tale, dunque per gli organizzatori di fiere e di fashion week.
Oggi non è più sufficiente portare gli addetti ai lavori a parlarsi tra di loro, magari arroccati su posizioni di saturazione, in un ambiente chiuso, sigillato, separato dagli umori e dalle pulsioni del consumatore. Che dal canto suo sta vivendo una vera e propria rivoluzione dei mores e dei costumi.
È invece più che mai necessario interagire in modo vivace con questi cambiamenti anche quando ci si raduna, con successo, nei consueti formati come il Pitti e Milano Moda Uomo.
In questo contesto, le edizioni appena concluse ce lo insegnano, c’è ancora tantissimo da fare.
L’osservatorio delle tendenze di prodotto va assolutamente integrato con un osservatorio degli stili di vita, colti alla base, nel profondo, sul territorio. I tempi di un dialogo a scoppio ritardato sono ormai irrimediabilmente perduti.
Il consumatore ha il diritto e la voglia di conoscere le cose sul nascere, mentre l’azienda può cogliere un feedback di mercato ancor prima di consegnare in negozio.
Tutto questo già esiste, se guardiamo al fast fashion e all’ecommerce, ma si sta diffondendo anche laddove l’artigianalità e la creatività arricchiscono in modo maggiore il valore della proposta.
L’orecchio verso il consumatore va teso, anche senza passare in modalità see now buy now. Si tratta di uno step inevitabile, da attuare al più presto, per rimanere rilevanti, freschi ed attuali.
A Firenze e a Milano si sono visti i primi passi in questo senso. Ma il ritmo di marcia va assolutamente incrementato.

Marc Sondermann

stats