Ready for takeoff

Al primo Digital Influencer Day organizzato da Fashion il 4 aprile in Borsa Italiana si è respirata un’aria galvanica, effervescente, foriera di concrete novità, che stanno impattando a fondo sul nostro modo di vivere.
Per la prima volta in Italia, tramite un dialogo tra i protagonisti della moda e la grande industria rivolta al consumatore finale, si è potuto toccare con mano il futuro del lifestyle come si sta ormai delineando in modo prorompente giorno per giorno.
Si è parlato, oltre che delle nuove strategie evolute di marketing digitale, di automobili che dialogano con l’utente gestendogli la giornata lavorativa, del blockchain che si accinge a cambiare il modo in cui spendiamo il denaro, di droni da competizione utilizzati come veicoli di corporate branding e di tanto altro ancora (vedi il nostro reportage a pagina 15).
Il cambio di passo in atto negli stili di vita è evidente e scaturisce da innovazioni tecnologiche che stanno rapidamente raggiungendo il livello di maturità necessario per essere implementate su scala globale.
L’impatto di tutto ciò sull’industria della moda è evidente e si articola su tre piani.
In primo luogo, la maggiore comodità della vita, con le auto che si guidano da sole, le linee aeree che diventano degli hub di contenuti, i wearable intenti ad assecondare ogni più recondito desiderio e le assicurazioni tese ad assorbire ogni ulteriore rischio di vita, non farà che incentivare la corsa allo streetwear e all’athleisure.
In secondo luogo, il modo stesso di fare retail subirà dei mutamenti profondi, con gli spazi fisici a fare soprattutto da erogatori di servizi, nonché da vetrina adatta allo showrooming, per acquisti che si sposteranno nella sfera digitale.
E, last but not least, stanno cambiando in modo sostanziale i ferri del mestiere. Le nuove professionalità si chiamano e-commerce, CRM, performance marketing e influencer branding. È lungo queste quattro discipline che si articoleranno le attività di vendita del futuro, facendo la differenza tra il successo e il fallimento, in un mercato che si preannuncia sempre più competitivo.
Il numero di Fashion che tenete in mano è dedicato interamente a questi tre ambiti tematici, riassumibili nel grande argomento dell’Innovazione.
Rimanendo fedeli alla nostra missione di essere sempre al vostro fianco come imprescindibili partner di conoscenza, marcheremo il mercato in senso stretto in queste sue future evoluzioni.
Saremo di parola.

Marc Sondermann

Fashion Magazine 6/2017
stats