Un universo nuovo

L’onda lunga del cambiamento è arrivata ormai in pieno nel mondo della moda bimbo.
L’indirizzo dei consumi ne è la prova più lampante. Sono tre le forze in campo.
Prima, la casualizzazione.
Nel nostro sondaggio tra i dettaglianti del comparto non sono più i marchi della cerimonia a trainare il settore, ma quelli del casualwear evoluto. Seguendo un trend ormai consolidato nel segmento adulto, i negozianti indicano marchi alla stregua di Moncler e Stone Island come vincitori assoluti in termini di sell-out.
Seconda, la virtualizzazione.
I testimonial dirompenti tra i piccolissimi non sono più i cartoon d’antan o le celebrity televisive, bensì gli youtuber, le vblogger e i rapper. Nomi come Favij, iPantellas e J-Ax a volte il target maggiorenne non lo penetrano neanche più, ma hanno seguiti mastodontici tra chi il mobile device e le sue app più innovative li conosce meglio di chiunque altro: i giovanissimi.
Non a caso la Chiara Ferragni Collection in versione kid è stata indicata dai negozianti in rapidissima ascesa. Chi passa dallo screen, vince. Chi si ostina a perseguire percorsi antichi, no.
Infine, la terziarizzazione.
Avere un sito in grado di offrire funzionalità omnichannel offre semplicemente un set di servizi di gran lunga migliore del tradizionale acquisto in negozio duro e puro. Esso permette ai propri clienti di acquistare fuori dai normali orari di apertura, di farsi recapitare la merce comodamente al proprio indirizzo o di ritirarla in negozio se la desidera ordinare da casa, ma comunque prima provarla e magari aggiungere qualche altro articolo.
Non a caso, i dati di Confindustria Moda indicano che l’unico canale distributivo in Italia in crescita oggi nella moda bimbo di fascia premium è quello dell’e-commerce, con un secco +16,3%.
L’insieme di questi dati fa capire che, nonostante il quadro d’insieme sia tuttora difficile, con una domanda interna in calo del 2% e il totale dettaglio in flessione del 7,6%, ci sia comunque spazio per gli innovatori.
In un panorama ancora in gran parte immobile, chi scommette in modo deciso sul futuro può avere i numeri per vincere in grande stile.

Marc Sondermann

Fashion Magazine 2/2019
stats