RILANCIO IN OTTICA ECO-FRIENDLY

Foxtown Factory Stores: 40 nuovi store entro la primavera del 2022

Dopo l’inevitabile arresto causato dall’emergenza sanitaria, il Foxtown Factory Stores di Mendrisio - nel Canton Ticino, nei pressi del confine italo-svizzero - si prepara all’opening previsto per i primi mesi del 2022, che porterà a un importante ampliamento commerciale in chiave eco-sostenibile.

La struttura, che si trova a 15 chilometri da Lugano e 50 da Milano, si prepara infatti a ospitare 40 nuovi negozi di brand del lusso, del fashion e del lifestyle, che andranno ad aggiungersi agli attuali 160 punti vendita del settore moda e home, distribuiti su una superficie di 30mila metri quadri.

A guidare l’ampliamento sostenuto dall’imprenditore Silvio Tarchini sono criteri di efficacia e sostenibilità, con l’utilizzo di materiali scelti in un’ottica di circular economy.

Accanto all’attuale impianto fotovoltaico - di oltre 5,5mila metri quadrati di superficie e in grado di soddisfare i consumi di tutti gli impianti padronali e punti di ristoro di FoxTown - ne verrà installato un altro di oltre 2mila pannelli e quasi 4mila metri quadrati, volto a fornire tutta l’energia necessaria alla vita dell’edificio.

Grande attenzione sarà posta anche alla mobilità al servizio di clienti, turisti e cittadini: la nuova ala del Factory Stores sarà raggiungibile tramite mezzi pubblici, grazie a un collegamento diretto con la stazione ferroviaria di Mendrisio San Martino, che consentirà veloci spostamenti sia per la Svizzera (Zurigo, Lucerna) che per l’Italia (Milano, Como, Varese).
 
Un servizio messo a punto per facilitare l’accessibilità al polo commerciale ma anche per limitare sempre di più l’utilizzo di mezzi privati, riducendo le emissioni di CO2 e contenendo le problematiche legate al traffico e alla viabilità.


a.t.
stats