350 BRAND SCALDANO I MOTORI

Franco Gabbrielli: «Il prossimo Mipel ancora più green»

Ancora più eco-friendly e sintonizzata sulle esigenze green del mercato. La nuova edizione di Mipel – la 116esima – è ai blocchi di partenza, forte della presenza di oltre 350 brand e un palinsesto di iniziative e collaborazioni speciali, con un unico leitmotiv: la sostenibilità.

Questo il tema conduttore della rassegna, che dal 15 al 18 settembre – in concomitanza con Micam e Homi - si presenta al pubblico degli addetti ai lavori con la regia di Franco Gabbrielli, che ha assunto la presidenza di Assopellettieri lo scorso giugno.

Già nel momento dell’insediamento il neopresidente aveva dichiarato come prioritario il rinnovamento di Mipel, in direzione della qualità, di una maggiore apertura ai giovani e alle idee innovative: «Sono entrato in corsa per l’organizzazione dell’edizione 116, introducendo diverse novità interessanti, che sono sicuro verranno apprezzate da visitatori ed espositori. Sono già con la testa al prossimo Mipel 117, per completare il percorso che ho in mente».

Intanto a FieraMilano-Rho, nel padiglione 10, fervono i preparativi per accogliere gli oltre 350 marchi in vetrina, con nomi consolidati come Athison, Bric’s, Cabin Zero, Caterina Lucchi, Cromia, Gabs, La Martina e Tosca Blu e nuovi ingressi quali Aeronautica Militare, Gio Cellini, Lamborghini e Nannini

Inedita anche la collaborazione con Rds 100% Grandi Successi, radio ufficiale di Mipel 116: nei giorni della fiera le conduttrici Petra Loreggian (domenica 15 settembre) e Giuditta Arecco (lunedì 16) racconteranno le curiosità e le novità con collegamenti in diretta, creando una connection con il grande pubblico.

Un link, quello con il mondo consumer, come anticipa il direttore generale Danny D’Alessandro (d.g. di Assopellettieri e ceo di Mipel), che sarà uno dei pilastri strategici del rinnovamento previsto nelle prossime edizioni del salone.

Intanto, durante il prossimo appuntamento di settembre, la narrazione sulla sostenibilità prenderà forma in diversi progetti, attraversati dallo stesso concetto green, a partire dall’allestimento e dal rinnovo della collaborazione con l’artista Enrica Borghi, protagonista con la sua “Nebulosa” a Scenario, punto nevralgico della mostra con le aziende di ricerca e i brand più cool.

Sulla stessa lunghezza d’onda Signature, sempre all’interno della piazza Scenario, dove le aziende (tra cui Claudia Firenze, Lara Bellini e Plinio Visonà, per citarne alcune) si affidano allo storytelling, evidenziando il dietro le quinte sostenibile del prodotto.

E ancora: al via #AttaccatiAlTram, contest dedicato a tutti gli espositori (supportato da Regione Lombardia e il patrocinio del Comune di Milano), che prevede la realizzazione di un prodotto in limited edition ispirato all’iconico mezzo di trasporto milanese. I 15 finalisti, oltre a esporre le proprie creazioni in fiera, avranno un’altra occasione di visibilità durante l’evento serale di Mipel in città, presso il concept store San Pietro in Porta Venezia, durante il quale verranno decretati i tre vincitori (che avranno a disposizione questa vetrina per una settimana).

A rinforzare ulteriormente l’impegno eco-friendly del salone arrivano anche le iniziative Recycle-Eat-Enjoy, per incoraggiare il riciclo delle bottigliette di plastica, Feel the Green! in collaborazione con Treedom (unica piattaforma web al mondo che permette di piantare un albero a distanza e seguirne la crescita online) e l’adesione alla missione di Wami, startup che vuol contribuire a ridurre il problema mondiale dell’acqua, finanziando progetti di sviluppo idrico in villaggi senza acqua potabile.

Non solo: continua anche per questa edizione di Mipel il sodalizio con la cooperativa Il Girasole di Firenze, che sostiene categorie sociali in difficoltà, favorendone l’integrazione sociale.

a.t.
stats