60esima edizione

Salone del Mobile: appuntamento dal 5 al 10 settembre

Parla di "lunghe e articolate riflessioni, che hanno visto coinvolti i vertici del Salone del Mobile e Fiera Milano", il comunicato che annuncia l'ennesimo slittamento della manifestazione dell'arredo: la 60esima edizione non si terrà, come da tradizione, ad aprile, ma dal 5 al 10 settembre, riunendo per la prima volta tutte le categorie merceologiche.

"Poter realizzare il Salone il prossimo anno - afferma il presidente della rassegna, Claudio Luti - è una priorità assoluta per tutti noi che viviamo di design. Abbiamo lavorato con molta cautela in queste settimane, per evitare di fare proclami o annunci che dovessero poi essere smentiti o rivisti alla luce di nuove evoluzioni".

Luti sottolinea come quello compiuto non sia un semplice esercizio di calendarizzazione, "perché occorre tenere conto dei molti giorni necessari per allestire e disallestire i diversi padiglioni, una procedura che deve a sua volta coincidere con le esigenze di molte altre kermesse che utilizzano gli spazi di Fiera Milano. Abbiamo raggiunto la migliore soluzione possibile".

"Abbiamo tutti bisogno del Salone a Milano - conclude -. Ci saremo e saremo ancora più belli e motivati, come motivate sono le imprese che stanno lavorando per progettare e produrre le migliori proposte possibili. Dopo un così lungo tempo di distanziamento fisico e sociale in ogni ambito vorremmo poter pensare al Salone dell'incontro e del confronto reale e poter tornare a emozionarci insieme, con una città animata di nuovi propositi".
a.b.
stats