92esima edizione

Micam: dal 19 al 21 settembre il mondo della calzatura si ritrova a Fieramilano Rho

In presenza la conferenza stampa, stamattina a Milano (nella foto), e in presenza anche il salone: la 92esima edizione di Micam, salone internazionale di riferimento per le calzature, è in programma a Fieramilano Rho, parzialmente o totalmente in contemporanea con altre rassegne, tra cui Mipel sulla pelletteria.

Lo slogan comune è #RestartTogether: un ottimismo che, nel caso del settore, è motivato dal fatto che soprattutto nel secondo trimestre di quest'anno si è registrato un forte recupero dei principali indicatori economici dopo l'impennata di marzo, come ha sottolineato Siro Badon, presidente di Assocalzaturifici e della manifestazione (vedi news su fashionmagazine.it).

Gli espositori, dislocati in cinque padiglioni, saranno 652. Tra i rientri Liu Jo, Primigi, Igi & Co e Valleverde, mentre alla voce new entry spiccano Furla e Luciano Padovan.

Debutta in occasione di questo 92esimo appuntamento Italian Artisan Heroes-The Ultimate Manufacturing Tradition, area di 200 metri quadri al Padiglione 3, dedicata alla tradizione manifatturiera italiana e realizzata in collaborazione con Italian Artisan. «Mettiamo al centro gli artigiani italiani, le persone, la loro storia - commenta Olga Iarussi, a.d. di Italian Artisan -. Dopo la pandemia vogliamo ripartire dall'essenza dell'artigianato made in Italy, del saper fare senza tempo. Questo spazio fisico riflette il nostro marketplace B2B online, ponendosi come luogo di incontro tra le eccellenze manifatturiere del nostro Paese, i brand e i retailer».

Giunge alla quarta edizione Emerging Designers, progetto focalizzato su 12 creativi internazionali della calzatura, protagonisti al Padiglione 1: Alessandra Balbi, Rafaela Zago, Daniel Essa, Jerelyn Creado, Marcus Thomas, Meher Kakalia, Gabriela Machado, Arnaud Barboteau, Naomi Hille e Anousjka Röben, Thushini Fernando, Titi Adesanya, Lancine Koulibaly e Dieuveil Ngoubou. A proposito di scouting, da citare il Micam Start-Up Boot Camp, acceleratore per le start up più interessanti, cui verrà dato ampio risalto nei seminari ospitati all'interno di Micam X.

Quest'ultimo è l'innovation hub di Micam, sempre al Padiglione 1, cassa di risonanza per le tendenze di mercato (in collaborazione con Wgsn), gli stili e i materiali, oltre che sul futuro del retail e su temi attuali come la sostenibilità.

Uno dei mantra degli organizzatori è l'internazionalizzazione delle imprese, catalizzando su Fieramilano Rho attraverso larghe intese (con Federazione Moda Italia, Best Showroom-Assomoda, Histores, Niam, National Shoes Retailers of America e Russian Buyer Union) e un piano di promozione e incoming portato avanti con Ice Agenzia, nell'ambito di un accordo quadro con il Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale.

A Milano arriveranno una delegazione di influencer cinesi e russi e 120 operatori tra buyer e giornalisti esteri. A settembre partirà tra l'altro un progetto pilota, con una campagna di influencer marketing a sostegno dei migliori store del footwear italiano in Russia.

Controparte della fiera fisica sarà la piattaforma Micam Milano Digital Show, attiva dal 15 settembre al 15 novembre prossimi.

Espositori, visitatori, allestitori e fornitori dovranno essere in possesso del Green Pass in corso di validità, oppure esibire un test molecolare o antigenico rapido con esito negativo, fatto nelle 48 ore precedenti. Vale anche il certificato di guarigione dal Covid entro i sei mesi precedenti.

Presso gli accessi al salone, dove gli addetti misureranno a tutti la temperatura, saranno disponibili hub tamponi a pagamento. Sarà obbligatoria la mascherina al chiuso e verrà richiesto di rispettare il distanziamento.

Nelle stesse date di Micam, a parte Mipel, si svolgerà The One Milano Special Featured by Micam (vedi news su fashionmagazine.it), mentre Homi Fashion & Jewels Exhibition andrà in scena il 18-20 settembre.
a.b.
stats