A FIRENZE

Modaprima al via alla Leopolda: «Più forti grazie allo scouting e alle sinergie»

Apre i battenti oggi, 21 novembre, e li chiude il 23 il salone fiorentino Modaprima, che porta alla ribalta alla Stazione Leopolda 150 collezioni di ready-to-wear e accessori per la media e grande distribuzione.

 

La rassegna accende i riflettori sia sulle proposte per l'autunno-inverno 2015/2016, sia sui bestseller della primavera-estate 2015 schierando, tra le new entry e i rientri, Bluemoon, Ambrosio, Idea, Fabiola, Sharon B., Semprenoi e il Maglificio Sant'Anna, solo per citare alcuni nomi, che si affiancano a realtà già presenti agli scorsi appuntamenti: tra queste Donne da Sogno, Paola Davoli Knitwear, Vezzo, Algis, Nonsololana, Club Voltaire, Ella Lu, Incontro, Cinzia Caldi e Edas.

 

Come sottolinea Agostino Poletto, vice-direttore generale dell'ente organizzatore Pitti Immagine, «Modaprima è un punto di riferimento internazionale per la moda di qualità, pensata e prodotta per la grande distribuzione. La location, la sua centralità e l'appeal della città sono stati e sono un input forte, che ha dato una spinta energetica alla manifestazione».

 

Poletto parla di numeri in crescita, «anche grazie alla continua attività di scouting a livello nazionale, che individua i marchi migliori del segmento produttivo di riferimento, e alle sinergie attivate con le istituzioni e gli organismi che promuovono la piccola e media industria del nostro Paese. Fondamentali gli investimenti nella promozione oltreconfine e il programma di missioni di buyer esteri, che da diverse stagioni realizziamo insieme all'Agenzia Ice».

 

Alla scorsa edizione estiva di Modaprima sono intervenuti 1.700 compratori, oltre 800 dei quali da una cinquantina di nazioni straniere: dalle più vicine, come Spagna, Portogallo e Francia, alle più lontane, tra cui Corea del Sud, Kazakistan e Canada.

 

stats