A Firenze

Al via domani Pitti Filati 74

Apre ufficialmente domani, mercoledì 22 gennaio,  il salone fiorentino dedicato alle fibre e ai filati per maglieria, giunto alla 74esima edizione. A questo appuntamento parteciperanno 102 marchi, di cui 18 provenienti dall’estero, distribuiti su una superficie espositiva di 20mila metri quadri. In scena fino al 24 gennaio alla Fortezza da Basso le proposte della primavera-estate 2015.

 

Pitti Filati 74 gioca con le tendenze, tema conduttore dello Spazio Ricerca. “Play”, questo il titolo di stagione individuato dal fashion designer Angelo Figus, vede il gioco protagonista di un racconto estetico, che spazia dal teatro allo sport, e che si snoda sul filo dell’azione e della rappresentazione. Coautrice di quest’area è l’esperta di maglieria Nicola Miller, mentre l’allestimento è a cura da Alessandro Moradei.

 

Torna in fortezza Knitclub, sezione dove espongono i maglifici di qualità. Il progetto pilota era partito a luglio scorso, con l‘intento di favorire l’integrazione della filiera produttiva, creando un link fra le aziende di maglieria, i buyer, gli uffici stile e i designer che frequentano il salone. A questa edizione si aggiunge un’installazione voluta da Maglifico.com, webjournal di maglieria. L’iniziativa si chiama “In the Wings” ed è stata ideata dal designer Canedicoda e vuole rappresentare un abbraccio di maglia, realizzato con patchwork e collage di maglioni nuovi e recuperati.

 

La sezione Fashion at Work è, come di consueto, dedicata alla tecnologia e alla ricerca sulla produzione dei filati.

 

Il layout espositivo è il medesimo di Pitti Uomo e Bimbo, ispirato al tema “Rock Me Pitti”, un ideale juke box che produce creatività, ideato dal set designer Oliviero Baldini (nella foto di Aka Studio, l’allestimento davanti al Padiglione Centrale, durante Pitti Uomo).

 

stats