A Milano

Dolce&Gabbana: nessun albergo nell’ex Unicredit (adesso di Fosun) in Cordusio

La notizia di un possibile albergo Dolce&Gabbana in piazza Cordusio a Milano, nel Palazzo Broggi (ex Unicredit), adesso nella mani dei cinesi di Fosun, si scioglie come neve al sole. Dolce&Gabbana commenta con un «non ci risulta» e Piuarch avalla la smentita.

 

A volte è facile creare delle storie. Qualche mese fa i cinesi di Fosun a un convegno milanese avevano detto che tra le varie ipotesi sulla destinazione del palazzo nel cuore di Milano - rilevato l’anno scorso per circa 380 milioni di euro - avrebbero potuto  esserci quella dell’ospitalità.

 

Da qualche giorno circolava la voce che lo studio di architettura milanese Piuarch - vincitore del premio Architetto Italiano 2013 - fosse stato prescelto per la ristrutturazione del prestigioso immobile, di circa 50mila metri quadri, come di fatto è stato ufficializzato.

 

Piuarch per diversi anni ha firmato per Dolce &Gabbana le sedi - Metropol, via Goldoni e via Broggi - e i negozi, ma attualmente sta realizzando, tra gli altri, il quartier generale di Gucci,  in via Mecenate a Milano.

 

Probabilmente sono così state tratte conclusioni azzardate, come quelle uscite su alcuni organi di stampa oggi, 22 marzo.

 

stats