A Tokyo

Rooms: la moda italiana in trasferta in Giappone con Emi

Absolute Joy, Hanita, Maria Calderara, Piumelli e Sexy Woman sono le aziende italiane che partecipano alla prossima edizione di Rooms, a Tokyo dal 9 all'11 settembre, grazie all'iniziativa di Emi. Un'occasione importante per presidiare un mercato sempre molto ricettivo.

 

Si tratta del secondo appuntamento di Ente Moda Italia a Rooms, la manifestazione arrivata alla 31esima edizione, che si svolge all'interno del Yoyogi National Stadium, nel quartiere di Shibuya-Harakuju.

 

Sono 500 in totale i marchi internazionali presenti al salone e 15mila gli operatori specializzati che arrivano a ogni edizione della rassegna da tutto il Giappone, in rappresentanza dei principali department store - nomi come Isetan Mitsukoshi, Takashimaya, Sogo&Seibu, Printemps Ginza, Matsuya, Hankyu Hanshin, Omotesando Hills, Beams, United Arrows, Ships, Tomorrowland, Barneys Japan, Roppongi Hills, Parco, Lumine – e delle boutique indipendenti.

 

«Rooms abbina allo spirito commerciale del trade-show una forte immagine comunicativa e si presenta come una valida piattaforma per posizionarsi nel mercato giapponese - afferma Alberto Scaccioni, a.d. di Ente Moda Italia - In un momento in cui il ritorno all’approccio "made in" nella produzione moda è molto forte, le creazioni italiane hanno un grande appeal sui mercati internazionali, e ancor più in un'area come il Giappone, tra i best performer nelle vendite estere italiane».

 

Nella foto, una proposta di Hanita.

 

stats