ACCORDI

Semaforo verde per il Polo Tecnico Professionale calzaturiero a Vigevano

Accordo fatto tra il Comune di Vigevano, la Fondazione di Piacenza e Vigevano e Anci: è stata infatti firmata la lettera d'intenti per il progetto del Polo Tecnico Professionale nell'edificio storico dell'ex Macello, che avrà la mission di "diffondere la cultura scientifica, tecnica ed economica e l'innovazione metodologica e organizzativa, promuovendo e sostenendo la ricerca applicata nel settore calzaturiero".

 

“Abbiamo particolarmente apprezzato l'impegno dimostrato da Comune e Fondazione -afferma Massimo Martinoli, consigliere Anci e delegato per il Cimac - che ha portato alla firma in tempi brevi. Si tratta di un'iniziativa di valenza nazionale ed europea, molto importante per il settore e per il territorio vigevanese che l'associazione, sempre in prima fila sul tema della formazione e dell'innovazione, ha voluto portare nella città simbolo della calzatura”.

 

“Con questo atto ufficiale - sottolinea il sindaco di Vigevano, Andrea Sala - si è fatto il primo passo di un importante percorso, che culminerà nella realizzazione del Polo Tecnico Professionale e porterà la città a ricoprire un ruolo centrale nel settore calzaturiero anche nella ricerca e nella formazione in ambito nazionale ed europeo". "Il progetto - continua - sarà l'occasione per il rilancio di Vigevano e del territorio, grazie anche alle nuove opportunità che si creeranno per i giovani. Senza dimenticare poi un altro effetto positivo: il restauro di un edificio storico”.

 

Soddisfazione anche nelle parole di Giacomo Marazzi, presidente della Fondazione Piacenza e Vigevano: “La creazione di un Istituto Tecnico Superiore di moda per la formazione professionale a livello regionale abbinato alla ricerca - dichiara - lo rende unico nel suo genere e lo farà diventare un centro aggregativo per il settore calzaturiero, sia nazionale che internazionale”.

 

Nella lettera di intenti - firmata dal sindaco Sala, dal presidente della Fondazione Piacenza e Vigevano Marazzi e dal direttore di Anci, Fabio Aromatici - si sono inoltre individuati i contributi dei singoli partner per la realizzazione dell'opera, per un valore di circa 7 milioni di euro, mentre un altro milione circa verrà reperito da ulteriori soggetti privati o pubblici in via di definizione.

 

stats