ARREDO

A Mosca l’arredo made in Italy, che dal Governo incassa l’ok al bonus mobili

Dal 16 al 19 ottobre il design e l’arredo-casa sono scena al padiglione 2 del Crocus Expo di Mosca grazie ai Saloni WorldWide Moscow 2013: la trasferta che porta sul mercato russo (in crescita del 9,3% nei primi quattro mesi del 2013) una selezione delle aziende espositrici italiane ed estere del Salone del Mobile di Milano. Intanto il comparto ottiene l’attenzione dal Governo Letta: il bonus mobili viene prorogato fino al 31 dicembre 2014.

 

Sono 557 le imprese impegnate nell’appuntamento di Mosca, di cui 494 italiane e 63 straniere, provenienti da Belgio, Francia, Germania, Olanda e Spagna, su una superficie espositiva di oltre 19mila metri quadri netti, ripartita nei settori Design/Moderno dei padiglioni 7 e 8 e Classico dei padiglioni 10 e 11, come nell’edizione passata. Non mancano inoltre il SaloneSatellite, trampolino di lancio per i giovani designer, e le Master Class, realizzate in collaborazione con Ice e FederlegnoArredo, che vedono protagonisti Patricia Urquiola, Ferruccio Laviani e Giuseppe Della Giusta.

 

Nei primi quattro mesi del 2013 le esportazioni italiane del macro sistema arredamento verso la Russia sono ammontate a 234 milioni di euro, facendo registrare un +9,3% sullo stesso periodo dell’anno precedente. La crescita dell’export verso il Paese era già stata del 9% nel 2012. La Russia è al quarto posto tra le nazioni di sbocco della nostra industria del mobile e del design, preceduta solo da Francia, Germania e Regno Unito ed è attualmente anche il quarto per dinamicità delle performance, dopo Emirati Arabi Uniti, Stati Uniti e Svizzera.

 

Intanto il settore, provato dalla crisi economica nazionale, mette a segno un importante obiettivo a livello domestico, con l’allungamento di altri 12 mesi del periodo utile per poter usufruire delle detrazioni Irpef del 50% sull’acquisto di mobili destinati ad abitazioni sottoposte a ristrutturazione. “Con la proroga del bonus mobili fino al 31 dicembre 2014 il Governo ha confermato di avere a cuore gli interessi dei cittadini e di uno dei più importanti settori produttivi del Paese”, ha commentato il presidente di FederlegnoArredo, Roberto Snaidero. (nella foto un letto di Turri, presente ai Saloni WorldWide Moscow 2013)

 

 

stats