Affiliazione in Italia

Franchising: l’abbigliamento torna a crescere, con vendite a +9%

Secondo il Centro Studi Rds-Salone Franchising Milano, che ha analizzato i dati provenienti da oltre 50mila negozi italiani in affiliazione, le insegne di abbigliamento e moda sono tornate a crescere nel primo semestre dell’anno, con vendite in aumento del 9%.

 

A tre settimane dall’appuntamento storico del settore - il Salone Franchising Milano, dal 3 al 5 novembre presso Fieramilanocity - l’aggiornamento sull’andamento del settore evidenzia che è la moda a trainare il settore, seguita dal food in incremento del 7%, dagli articoli per la persona (+6%) e dalla telefonia/elettronica (+5%).

 


«La ripresa dell’abbigliamento è sorprendente - dichiara Antonio Fossati, presidente di Rds, che organizza con Fiera Milano il salone - ma non vuol dire che questo trend positivo si estenda a tutto il commercio tradizionale».

 

«Nell'affiliazione – spiega Fossati - vanno bene negozi molto specializzati come quelli di camicie e intimo, comunque capaci di proporre qualità a prezzi contenuti».
 

 

Il comparto dell’affiliazione nel nostro Paese fattura 23 miliardi di euro l’anno. Sono circa 500mila gli italiani che ogni anno si avvicinano al franchising, valutando la possibilità di aprire un negozio.

 

Tra le insegne del tessile-abbigliamento e accessori che parteciperanno alla 31esima edizione della manifestazione spiccano 
Yamamay, Piazza Italia, Coincasa, Silvian Heach, Carpisa e Jacked (nella foto, un’immagine di Salone Franchising Milano nel 2015).

 

stats