BERLINO

B&B esce allo scoperto sull’edizione di luglio. I piani di Karl-Heinz Müller

In un recente incontro a Berlino, alla presenza di una quarantina di potenziali espositori, Karl-Heinz Müller ha fatto il punto sul nuovo corso di Bread & Butter, dopo le vicende che hanno portato la società fieristica allo stato di insolvenza e alla soppressione dell’evento al Tempelhof la scorsa stagione. Ora, però, si cambia registro: il salone ritorna nella sua storica sede dal 7 al 9 luglio prossimi. Müller è intenzionato a essere di nuovo leader nel segmento modern urban lifestyle.

 

Al meeting sono state date ampie rassicurazioni sulla solidità dell’iniziativa: una nuova società, la Bread & butter tradeshow GmbH & Co. KG, è stata fondata specificamente per organizzare il prossimo evento estivo. Nessuno darà soldi alla precedente realtà, finita in stato di insolvenza, di cui è curatore Christian Graf Brockdorff, presente alla riunione. Inoltre, i pagamenti degli espositori andranno su un conto bloccato, per la massima sicurezza delle aziende partecipanti.

 

L’affidabilità del nuovo corso di Bread & Butter sarebbe garantita inoltre dal fatto che il contratto con il Tempelhof è valido fino al 2019, con un’opzione per altri 10 anni. Müller ha detto che la fiera continuerà a svolgersi qui. Non lascerà Berlino. «Il team è intatto e motivato», ha detto.

 

Secondo quanto dichiarato dal manager, sono 120 le aziende della moda che hanno dimostrato interesse per il new deal della manifestazione. L’obiettivo ora è convincere a partecipare tutti gli espositori del passato e acquisirne di nuovi.

 

L’edizione estiva, fissata dal 7 al 9 luglio 2015, coinvolgerà gli hangar 5, 6 e 7 per una superficie di circa 20mila metri quadri. Il focus sarà come sempre sul denim, lo street e l’urbanwear. Nella main hall (la ex Urban Base) si svolgerà Bread & Butter Startup, una sorta di “creative playground” dove scoprire interessanti realtà emergenti, non necessariamente della moda.

 

Bread & Butter rimarrà un tradeshow per i professionisti del settore, abbandonando le velleità di aprirsi al pubblico. Ci sarà inoltre un nuovo online ticketing che garantirà l’ingresso gratuito agli operatori. Il Bread & Butter Get Together si terrà la sera del 17 luglio, prima giornata del salone.

 

Sono state comunicate anche le date 2016 della rassegna, che si svolgerà dal 19 al 21 gennaio e dal 5 al 7 luglio.

 

Karl-Heinz Müller è convinto che Berlino sia l’unica opzione possibile per rappresentare i brand del settore modern urban lifestyle e che si debba preservare la location unica del Tempelhof. «C’è bisogno di una piattaforma forte e rilevante per questo segmento, sia nazionale che internazionale, soprattutto in virtù dei cambiamenti estremamente rapidi del mercato», ha dichiarato.

 

Ispirazione, energia ed eventi, brand building e brand caring, caratterizzaranno il Bread & Butter del prossimo futuro, abbinati a una forte dose di buon senso e ponderatezza, a giudicare dalle recenti decisioni.

 

 

stats