BERLINO

Fallisce il sogno di Bread & Butter

A seguito della cancellazione del salone Bread & Butter di gennaio 2015, il management di Bread & Butter Gmbh & Co. KG si è visto costretto ad avviare nella giornata di ieri, 16 dicembre, la procedura di insolvenza.

 

A questo riguardo è stato nominato commissario fallimentare l’avvocato Christian Graf Brockdorff. Prosegue il business dei negozi 14 oz. e del relativo sito di e-commerce, che fanno capo alla società, così come il progetto “Bread & Butter back to the street”.

 

«Molti possono capire quanto sia stato doloroso questo passo per me. Ma a causa di obblighi legali, non avevo altra scelta - commenta il fondatore di B & B, Karl-Heinz Müller -. Dopo la cancellazione dalla fiera di gennaio, abbiamo ricevuto un’ondata di incoraggiamento e supporto. Per questo stiamo lavorando al concept alternativo “Bread & Butter back to the street”, destinato a chi oserà fare il passo successivo con noi, con così poco preavviso». Karl-Heinz Müller, tuttavia, non svela ulteriori dettagli su questo nuovo progetto espositivo.

 

Si sa che sarà una sorta di “street guerrilla fair” in concomitanza con i saloni berlinesi di gennaio: una manifestazione sui generis con quartier generale in Rochstraße, nel quartiere Mitte.

 

«In B & B ho incontrato un team fortemente motivato di specialisti, che hanno espresso la determinata volontà di continuare nelle attività della società - afferma il commissario fallimentare Christian Graf Brockdorff -. Questo è il motivo per cui io e la mia squadra affriremo il miglior supporto possibile a questa importante realtà berlinese, in modo da assicurare il risanamento finanziario e la continuazione del business. E questo include la realizzazione dell’evento di gennaio».

 

 

stats