BERLINO

Seconda prova per Panorama Berlin

Nella capitale tedesca parte oggi anche Panorama Berlin, il salone che ha debuttato con successo lo scorso gennaio nelle hall del nuovissimo Berlin ExpoCenter Airport a Schönefeld e che intende confermare con questa tornata il suo ruolo di piattaforma “service oriented”, specializzata nelle collezioni donna, uomo, accessori e calzature leader di mercato.

 

“Ci aspettiamo se possibile un numero ancora maggiore di visitatori - afferma Jörg Wichmann, ceo della fiera - e anche una presenza più incisiva da parte dei brand, attraverso stand e presentazioni ancora più ambiziosi”. “Dal canto nostro - prosegue Wichmann - abbiamo lavorato molto duramente per rendere Panorama Berlin ancora più efficiente e ricco di ispirazioni per i buyer: il nostro obiettivo è farlo diventare il trade show numero uno per questo specifico segmento di mercato”.

 

La rassegna conta 390 espositori circa. Le richieste per partecipare hanno ecceduto questa stagione l’attuale capacità degli spazi disponibili (l’area espositiva è di 21mila metri quadri, grazie a tre hall di 7mila metri quadri l’una) e in vista di gennaio 2014 gli organizzatori hanno intenzione di riservare un’ulteriore sala di 7mila metri quadri.

 

Tra gli espositori-chiave di stanza a Panorama Berlin ricordiamo Airfield, Apriori, Barutti, Benvenuto, Broadway, Camp David, Daniel Hechter, Hauber, Laurél, Libeskind, Luisa Cerano, M.O.D., Mac, Marc Cain, Mexx, Meyer, More & More, Olymp, Oui, Pierre Cardin, Roy Robson, Soccx, Timezone e Wellensteyn.

 

Tra le new entry di questa stagione segnaliamo Atelier Torino, Black by K&M, Calamar, Carl Gross, Digel, Falke, Fynch Hatton, Hatico, La Fée Maraboutée, Lloyd, Nour London, Pure, Sand, Signum, Softclox, Soya Concept, Wilvorst e Gas. Tra le première, infine, Colours&Sons e Sartoria. (nella foto la collezione uomo Glööckler by Masterhand, frutto della collaborazione tra lo stilista tedesco Harald Glööckler e il fashion brand Masterhand, in mostra al salone)

 

 

stats