BORSE E PELLETTERIA

Cannara: "Cogliere le opportunità dai Paesi di nuova industrializzazione"

Il comparto delle borse e della pelletteria italiana ha visto nel 2012 una progressione nell’export del 19% ma ha subito un’ulteriore contrazione (per il terzo anno consecutivo) nei consumi nazionali, pari a -4%. Questa, in sintesi, la fotografia del settore scattata in occasione dell’assemblea annuale di Aimpes, l’associazione dei pellettieri della Penisola, tenutasi venerdì scorso a Riccione.

 

“La crescita delle imprese italiane della pelletteria - ha spiegato il presidente di Aimpes, Giorgio Cannara - dipenderà dunque soprattutto dai mercati esteri e dal loro interesse sempre più rivolto a un prodotto di alta qualità”. “Ciò sta avvenendo soprattutto nei Paesi extra Ue, dove la crescita del fatturato è stata complessivamente del 25% - ha aggiunto Cannara -: sono state le nazioni di nuova industrializzazione quelle che hanno dimostrato una domanda in forte espansione. Il progressivo consolidamento della loro capacità di acquisto e l'affermazione di una nuova borghesia urbana, sensibile al bello e ben fatto, rappresenterà anche nei prossimi anni una significativa opportunità per le aziende attive nella produzione di borse”.

 

Nell’ambito dell’assemblea Gianluca Lo Vetro - giornalista, esperto di moda e docente all’Università di Bologna - ha illustrato le tendenze negli accessori e nella moda nella stagione in corso sottolineando l’influenza delle nuove tecnologie, dei social media, dello street wear e del celebrity wear, mentre Alessandro Malnati - a.d. dell’agenzia GWC World che sta accompagnando Aimpes nel processo di rinnovamento e riposizionamento del salone Mipel - ha parlato del progetto @mipel. La fiera virtuale legata alla manifestazione milanese sarà pienamente attiva a partire dalla prossima edizione, fissata dal 15 al 18 settembre. Sarà un’area riservata al contatto tra espositori e buyer, ma si prevede in futuro anche lo svilupppo di un’attività di e-commerce rivolta a un pubblico non specializzato.

 

 

stats