CALZATURE

TheMicam svela le carte della prima edizione d’anticipo

Ci saranno 1.557 espositori, dei quali 617 internazionali, su oltre 67.500 metri quadri di superficie espositiva netta e new entry prestigiose, come Christian Lacroix, Colmar, Missoni e Porsche Design, e la novità assoluta theMicamsquare, la piazza virtuale del mondo della calzatura, alla prossima edizione di TheMicam.

 

La fiera è in programma a Rho dal 31 agosto al 3 settembre, con due settimane di anticipo sul timing consueto.

 

«La principale novità - ha spiegato il presidente di theMicam e di Assocalzaturifici Cleto Sagripanti - è la data che è stata anticipata. Ora la sfida, rispetto ai traguardi già raggiunti, è quella di portare più visitatori: 40mila è il numero che pensiamo di poter superare. L’altra novità è la “piazza”, un'area nel padiglione 10 dove chi vuol sapere di calzature e di moda deve passare, perchè ci troverà scuole, corsi, seminari e tutti gli eventi organizzati dalle aziende».

 

Il cambiamento di date coincide con una revisione sostanziale del layout della fiera leader al mondo nelle scarpe di fascia media e medio-alta, finalizzata a ottimizzare i tempi di visita dei buyer, grazie a un’offerta più omogenea nei diversi padiglioni. Le hall 1 e 3 svilupperanno il tema Luxury, la 2 e la 5 il Contemporary, la 4 darà spazio a Urban e iKids, la 6 sarà appannaggio di Active, la 10 di Street e, infine, la 7 di Cosmopolitan. Contemporaneamente si rafforzeranno i servizi al popolo di theMicam.

 

Farsi trovare pronti alla ripresa dei consumi interni è la parola d'ordine per le aziende delle calzature italiane, settore nel quale il fatturato generato dell'export pesa per l'80%. «Crediamo che nel secondo semestre del prossimo anno ci saranno segnali forti di ripresa - ha spiegato Sagripanti -, sia perché abbiamo toccato il fondo, sia perché gli 80 euro di reddito in più per le famiglie, una volta stabilizzati, saranno spesi per i consumi. Ora c'è da completare l'iter per il made in col voto in Consiglio Europeo durante il semestre di presidenza italiana». Gli sgravi fiscali per nuove assunzioni sono un altro punto fondamentale, su cui si focalizza l’attenzione dell’associazione di categoria.

 

 

stats