CINA

Chic centra l’obiettivo: visitatori a quota 100mila

Circa 100mila operatori hanno visitato Chic, il grande salone della moda di Pechino, andato in scena nei giorni scorsi. Oltre ai compratori cinesi, numerose delegazioni da Indonesia, Giappone, Malesia, Singapore e Sud Corea sono intervenute alla rassegna, che per i brand internazionali si conferma come la più importante piattaforma per entrare in Asia.

 

La partecipazione di aziende italiane è stata la più consistente tra le presenze europee alla kermesse. Oltre 80 marchi erano in mostra alla manifestazione, segno che Chic sta diventando per il made in Italy uno dei più importanti appuntamenti del calendario fieristico internazionale, come ha sottolineato Francesca Porto di Seint, l’agenzia che rappresenta il salone nella Penisola. La Germania ha schierato invece 28 brand in un pavilion organizzato da Messe Düsseldorf.

 

Le proposte cinesi hanno dimostrato un significativo upgrading. In particolare, il lavoro dei giovani stilisti del Paese è stato messo in luce nella speciale sezione Pure Design at Chic. D’impatto anche la Denim Area della fiera, work in progress in vista del 2014, battezzato l’anno del denim per Chic. La Cina, del resto, continua a crescere e a sviluppare il suo fashion retail. Attualmente si calcola che per il segmento lusso siano presenti 3mila mall nel Paese, con un tasso di 300 nuovi centri per lo shopping che aprono i battenti ogni anno.

 

 

stats