CINA

Chic si fa in due, per essere ancora più internazionale

Chic, la più grande fiera di moda in Asia (con più di 22 anni di attività alle spalle), dopo aver annunciato il trasferimento da Pechino a Shanghai nel 2015, fa sapere di star programmando un secondo appuntamento, oltre alla tradizionale edizione di marzo, in risposta alle esigenze del fashion internazionale, che di norma presenta le proprie collezioni ogni sei mesi.

 

La piattaforma mira a ospitare circa 1.200 espositori al prossimo rendez-vous, in programma dal 18 al 20 marzo 2015, metà dei quali in arrivo da oltre i confini della Cina, con vari “show in show event”, tra cui la fashion fair coreana Preview in China.

 

Sono soprattutto i brand della moda stranieri a chiedere da lungo tempo agli organizzatori di Chic di varare la seconda edizione annuale della manifestazione. Ora la svolta: il team di Chic sta lavorando con i propri partner proprio a questo progetto.

 

Si sta studiando il concept ideale per ospitare i marchi internazionali intenzionati a incontrare in questo contesto potenziali clienti e partner. Si pensa a un ambiente di lavoro sobrio, con uno speciale “Very Important Buyers’ Vip program”. Chic dispone già di un database di più di 180mila referenze, tra department store, shopping mall, boutique, buyer, distributori, outlet center e agenti. Può contare inoltre su un eccellente network di esperti e associazioni del settore.

 

 

stats