Consuntivo

Primi dati di affluenza a Pitti Uomo: compratori a quota +8% a metà percorso

Buyer in aumento tra il 7 e l'8%: questo il bilancio dei primi tre giorni di manifestazione diramato da Pitti Immagine. E se il buongiorno si vede dal mattino, a fine rassegna si dovrebbero superare i 20mila compratori, di cui oltre 8mila dall'estero. In totale, i visitatori dovrebbero essere più di 30mila.

 

Il comunicato diffuso dall'ente fieristico fiorentino sottolinea il buon recupero dell'Italia: «ancora più importante è che i migliori negozi abbiano confermato la loro fedeltà di lunga durata». All'estero le presenze più significative in Europa sono Germania, Gran Bretagna, Olanda, Spagna e Francia, con un boom del Nord, che ha messo a segno un +50% di compratori.

 

Flessione attesa dalla Russia ma inferiore proporzionalmente a quella registrata lo scorso gennaio. Sbabili Cina e Giappone, in progress India e Thailandia, lieve flessione per Corea e Hong Kong.

 

stats