Dazi

Griffe della moda in fuga dall'Argentina, anche Fendi lascia

Cambia volto il quartiere di Recoleta, il luogo più fashion di Buenos Aires, dove stanno chiudendo i negozi delle grandi firme. Dopo Armani, Louis Vuitton, Saint Laurent, tocca ora a Fendi tirare giù la saracinesca del suo store. A far fuggire le aziende del lusso dall'Argentina è la politica protezionistica del governo, che mette forti limiti alle importazioni.

La polemica si è riaccesa questa settimana sui giornali, quando si è venuti a conoscenza della decisione presa dalla maison romana (nella foto, una boutique), controllata da Lvmh. Il quotidiano La Nacion ha ricordato che ''l'esodo dei marchi stranieri'' ha riguardato negli ultimi tempi anche Calvin Klein, Cartier e Ralph Lauren.

 

stats