EYEWEAR

Vola l’occhialeria italiana nel 2014 (+11,8% l’export). Da domani le novità a Mido

Da domani (28 febbraio) a lunedì 2 marzo è di scena nei padiglioni di Rho la 45esima edizione di Mido, punto di riferimento mondiale per il settore dell’occhialeria. Il valore della produzione italiana è stato di 3,171 miliardi di euro nel 2014, in crescita del 9,4% sul 2013. Le esportazioni di montature, occhiali da sole e lenti, che assorbono il 90% del totale, sono cresciute dell’11,8% nel 2014, raggiungendo un valore di 3,11 milardi di euro.

 

«La vivacità della nostra fiera e il ritmo incalzante di proposte che la contraddistingue sono stati premiati quest’anno da un consistente incremento dello spazio espositivo (+10%) e degli espositori (150 nuove aziende) - afferma Cirillo Marcolin, presidente Mido e Anfao -. Sulle ali del successo delle produzioni italiane - che nel 2014 hanno conquistato nuovi record nelle esportazioni - e con la spinta della manifestazione milanese, possiamo guardare sereni all’orizzonte, certi di poter offrire nuova spinta propulsiva e ragionevoli speranze per uscire dalla crisi internazionale».

 

Confermate le aree tematiche che caratterizzano Mido: il Design Lab (pad. 2 e 4)- polo d’attrazione per i più attenti alle avanguardie -,ilFashion District (pad. 1, 2 e 4)- spazio esclusivo che ospita i top player dell’eyewear mondiale e le aziende che si ispirano alle suggestioni della moda-,Lenses (pad. 3)- con le più importanti aziende, italiane e straniere, che offrono un panorama completo su questa tipologia di prodotto, Mido Tech (pad. 5)-la più grande area espositiva mondiale dedicata a macchine, materie prime e componentistica -e ilFAiR East Pavilion (pad. 5 e 7)-la vetrina esclusiva per i produttori orientali, con la partecipazione di collettive delle più rilevanti realtà asiatiche. All’interno del Design Lab arriva la novità delLabAcademy: un incubatore di idee, uno spazio riservato a un’accurata selezione di creativi e designer emergenti che partecipano per la prima volta alla kermesse.

 

Al salone è possibile avere una panoramica completa delle tendenze dell’eyewear. Gli esperti di Mido hanno individuato alcuni filoni di riferimento: “Urban Chic”, ossia semplicità ed eleganza per uno stile intramontabile; “Glitter Mania”, in cui la parola d’ordine è stupire; “So Rebel, So Cool!”, dove protagoniste sono le borchie; “Cat-Eye vs Geometrie Oversize”, tra volumi anni Cinquanta e mood anni Settanta, sognando Hollywood; “A Walk on the Wild Side”, l’ispirazione è tra il giardino incantato e la natura selvaggia; “Take my Breath Away”, ossia l’aviator style; “Fuori dagli schemi”, montature irregolari, forme stravaganti, stampe e colori eccentrici; “Nel Blu Dipinto di Blu”, un omaggio a un colore sempre attuale, associato al nero opaco e a tonalità calde come il Marsala, colore Pantone 2015; “Meltin' Pot”, ossia l’arte nell’uso dei materiali, innovativi, leggerissimi e moderni, come il titanio e l'acciaio; “Vedo Non Vedo”, con montature lievi, trasparenti, quasi impercettibili. (nella foto, occhiali Blumarine)

 

 

stats