Eyewear

Tra sabato e lunedì eyewear sotto i riflettori al 43esimo Mido

Sono più di mille, provenienti da oltre una quarantina di Paesi, gli espositori del 43esimo Mido, di scena a Milano dal 2 al 4 marzo nei padiglioni di Rho-Pero. Confermato il format vincente dello scorso anno e, tra le novità, un Frecciarossa dedicato.

 

Come ha spiegato oggi in conferenza stampa il presidente di Mido-Anfao, Cirillo Marcolin, Mido Fashion District ospiterà i top player dell'eyewear mondiale e le aziende che si ispirano al mondo fashion, mentre Mido Design Lab sarà territorio delle aziende che realizzano occhiali ad alto contenuto di tecnologia, creatività e innovazione. Nell'Asian Pavilion si troveranno importanti realtà orientali del comparto e l'area Mido Tech sarà la location di macchine, materie prime e componentistica. Nel padiglione 22 abiteranno le proposte più innovative in materia di lenti ma anche OttiClub, uno spazio polifunzionale di circa mille metri quadrati riservato a convegni, workshop e seminari di aggiornamento professionale.

 

Tra le novità c'è "Un treno per Mido": un Frecciarossa gratuito riservato agli ottici italiani pre-registrati in partenza da Roma domenica 3 marzo che, facendo tappa a Firenze e Bologna, permetterà di raggiungere il salone in poco più di 3 ore. Non basta: chiusa la tre giorni a Rho-Pero, Mido diventerà B2C con "Out of mido". Si tratta di uno speciale spazio presso la Galleria del Nhow Hotel di via Tortona 35, aperto dall'11 al 14 aprile, in contemporanea con il Salone del Mobile, riservato alle aziende dell'occhialeria più design-oriented. L'obiettivo è catturare l'attenzione di un pubblico di cultori della materia, che potenzialmente si estende a 500mila persone.

 

 

stats