Filati

Filo: bilancio positivo dopo la due giorni milanese

La rassegna dei filati e delle fibre Filo, protagonista nei giorni scorsi al centro congressi Le Stelline di Milano, archivia positivamente la 42esima edizione. Marilena Bolli (Unione Industriale Biellese): «Il Paese deve premiare chi fa innovazione».

 

L'innovazione, tema principale dell'appuntamento milanese, «è un processo continuo - ha spiegato il presidente dell'Unione Industriale Biellese, Marilena Bolli - che non riguarda solo i prodotti, ma parte dalle nostre aziende, dal processo organizzativo, dal modo di approcciare i mercati, fino all’innovazione nella governance e nella mentalità, perché bisogna imparare a fare sistema». «Ci auguriamo - ha proseguito Bolli - che il Paese recepisca l’importanza di premiare quelle aziende che hanno continuato a fare innovazione anche in momenti difficili. E che lo faccia con interventi strutturali che, come il credito di imposta, vedono le risorse dedicate all’innovazione come un investimento e non come un costo”.

 

Il responsabile del salone, Paolo Monfermoso, ha tracciato il nuovo profilo del buyer tessile. «Quello che arriva a Filo - ha dichiarato - è sempre più specializzato, ha le idee molto chiare sui prodotti che ricerca e sceglie questo appuntamento perché sa che al suo interno troverà una risposta alle sue esigenze».

 

«Soprattutto nel secondo giorno - ha confermato Nicoletta Meriglio di Botto Poala - abbiamo ricevuto visitatori consapevoli dell'offerta e delle proposte di un'azienda come la nostra». «I buyer premiano solo le imprese che investono molto in ricerca, tecnologia e sviluppo di nuovi prodotti», nel parere di Cesare Savio di Safil. «Hanno apprezzato soprattutto i filati naturali: un trend ormai consolidato che denota una sempre maggiore attenzione alle produzioni eco-sostenibili», ha specificato Vincenzo Caneparo di Davifil. «Il trend della moda - ha dichiarato Giovanni Tessari di Lurex - impone filati metallizzati, dunque per noi è un momento favorevole». «Si nota un buon afflusso di visitatori, italiani in particolare - ha detto Alberto Enoch di Servizi e Seta -. Gli stranieri sono ancora pochi».

 

La prossima edizione di Filo è in agenda il 18 e 19 marzo 2015, sempre al centro congressi Le Stelline.

 

stats